Crea sito

Eliche zucchine, gamberi, pomodori confit e noci

image

L’unione mare terra mi ha sempre affascinata ed appena posso sperimento dei nuovi matrimoni tra i vari ingredienti.

Utilizzando prodotti di mare ovviamente si deve scegliere il meglio e freschi. Prodotti surgelati offrono solo l’aspetto estetico ma con il gusto non sono nemmeno lontani parenti.

Mia madre diceva sempre “meglio mangiare 100 g di alici fresche che 2 kg di spigola congelata” e su questo io condivido pienamente l’idea. Ho sempre avuto la sensazione, quando ho assaggiato del pesce congelato, di mangiare qualcosa tipo plastica per cui se vogliamo che la riuscita di un piatto anche abbastanza complesso, risulti eccellente, scegliamo sempre prodotti di prima qualità, anche perchè quella preparazione non si realizza tutti i giorni per cui un ‘eccezione si può fare.

Partendo dalla collaborazione con l’azienda Pappami, ho utilizzato questi piatti contenitori per esporre la ricetta da me realizzata. All’inizio pensavo che una ricetta con ingredienti umidi non riuscisse ad essere contenuta in questi piatti commestibili, e si è questo il particolare.  Pappami realizza questi piatti contenitore che sono da mangiare e il loro sapore è molto buono,  reggono benissimo e sono utili da presentare anche durante una festa per un buffet, insomma sono dei piatti molto innovativi!

  • realizzato con ingredienti simili a quelli del pane
  • ha un gusto naturale, che richiama alla mente il sapore del pane

Pappami il piatto che si mangia!

Eliche zucchine, gamberi, pomodori confit e noci

Ingredienti:

500 g eliche ORO DI GRAGNANO

300 g zucchine

300 g gamberi

20 pomodorini ciliegino (che utilizzeremo per preparare i  pomodori confit)

100 g noci sgusciate

olio EVO

piatto fondo PAPPAMI

prezzemolo

sale e pepe

1 spicchio di aglio

POMODORINI CONFIT:

Usiamo dei pomodorini ciliegino e dopo averli lavati ed asciugati, si tagliano a metà, si pongono in una teglia ricoperta di carta forno e si condiscono con sale, pepe, una puntina di zucchero, origano, aglietto tritato finissimo ed un giro di olio. Si mettono nel forno a 100° per circa 1 ora o più a secondo della potenza del forno ma mai usando alte temperature. I pomodorini confit , come dice la parola stessa, si devono cuocere lentamente diventando un pò “canditi” e possono essere utilizzati sia nella preparazione di primi che gustati anche su bruschette.

Preparazione:

Lavare le zucchine, tagliarle a dadini e successivamente friggere in olio di arachide e quando sono cotte, toglierle dall’olio e tenere da parte. Pulire i gamberi sgusciandoli ed incidendoli sul dorso per togliere il filetto nero all’interno che poi è l’intestino lasciandone uno a persona intero che servirà come guarnizione al piatto.

Cuociamo la pasta in abbondante acqua salata. La pasta Oro di Gragnano è psta di alta qualità e tiene la cottura perfettamente.

In un tegame largo da contenere tutta la preparazione, mettere dell’olio  EVO con uno spicchio di aglio e farlo dorare, quando è pronto togliere lo spicchio di aglio e versarci le zucchine gia fritte, i gamberi, far cuocere per pochissimi minuti perchè i gamberi devono rimanere integri e sodi. Quando la pasta è cotta versarla in questo sughetto facendola insaporire, aggiungere proprio all’ultimo momento i pomodorini confit ed amalgamare tutto. Aggiungere delle noci spezzettate. Servire nel piatto Pappami cospargendo una bella spolverata di prezzemolo.

10 Risposte a “Eliche zucchine, gamberi, pomodori confit e noci”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.