Pasta coi finocchi e sarde scappate

La Pasta coi finocchi e sarde scappate è un trucchetto, da me escogitato, per far mangiare la pasta con finocchi e sarde che si mangia dalle mie parti il giorno di San Giuseppe, anche a mio marito. Ho semplicemente eliminato le sarde, ahimè, lasciando solo un leggero sentore di pesce, poi per il resto ho seguito la ricetta tradizionale, ottenendo un piatto che somiglia molto nel gusto alla pasta con finocchi e sarde, ma piace anche a mio marito. Chi volesse il piatto della tradizione basterà che soffrigga in una padellina a parte 200 g di sarde fresche e diliscate in olio d’oliva e al momento di mantecare la pasta le aggiunga al resto del condimento.

A proposito tanti auguri a tutti i Giuseppe, Giuseppina e a tutti i papà!

 

Pasta coi finocchi e sarde scappate
Pasta coi finocchi e sarde scappate

 

Pasta coi finocchi e sarde scappate

Ingredienti:

350 g di linguine
20 g di pinoli (che io non metto perché a mio marito non piacciono neanche quelli …)
25 g di uvetta
40 g di acciughe sott’olio
1 spicchio d’aglio
250 g di finocchietti selvatici
150 g di pangrattato

Preparazione:

Lessare i finocchietti in acqua abbondante salata. Quando sono cotti, tirarli su dall’acqua conservando quest’ultima che servirà per cuocerci la pasta.
In padella mettere l’olio e l’aglio schiacciato, farlo rosolare e poi eliminarlo, aggiungere le acciughe e farle sciogliere in modo che ne rimangano solo pezzetti, unire i finocchietti tagliati grossolanamente, dopo pochi minuti uvetta, prima sciacquata, e pinoli. Far insaporire unendo , se necessario, alcuni cucchiai d’acqua di cui sopra.
In una padellina mettere poco olio e il pangrattato e far abbrustolire.
Nella stessa pentola e con la stessa acqua in cui si sono cotti i finocchietti lessare la pasta, scolarla e mescolarla con il condimento preparato, impiattare e spolverizzare con abbondante pangrattato.

Per completare il menu vi consiglio un secondo di pesce come questo:

Filetti di merluzzo in umido con piselli

Se vi piacciono le mie ricette e volete continuare a seguirmi anche su facebook, questa è la mia pagina Un’idea al giorno

Precedente Frittata di spinaci con ripieno sorpresa Successivo Pancetta di maiale croccante