Diete: La Dieta Dukan

Esempio di Menu per la fase di attacco:

Lunedi 1° giorno

Prima colazione
1 tazza di tè verde
Ricotta a basso contenuto di grassi
2 fette di petto di pollo alla griglia

Pranzo
Manzo alla vietnamita
1 Yogurt magro
1 tazza di Tè
Crusca di avena e Pancake alla cannella

Cena
Gamberi con aglio
Fette di pollo con aglio

Martedì 2 giorno

Prima colazione
1 tazza di tè verde
Frittata
2 fette di prosciutto magro (con meno del 5% di grassi)

Pranzo
Trota con le erbe
Gamberi
1 tazza di tè
Zuppa d’avena alla vaniglia

Cena
2 uova sode
maionese Dukan

– Cosa bere nella dieta Dukan

Bere molta acqua è una parte molto importante della dieta Dukan, soprattutto durante i giorni in cui si devono assumere le proteine. La quantità suggerita di 2-3 litri di liquidi al giorno può sembrare un compito scoraggiante quando si inizia, però imparerete che non è solo gestibile, ma può anche aiutare a gustare i pasti ed evitare che nascano voglie di qualsiasi tipo. Una cosa che deve essere chiara prima di tutto è che assumere liquidi non significa bere solo acqua, si può bere ad ogni pasto una delle seguenti bevande:
– acqua frizzante o naturale
– tè senza zucchero, ma è possibile utilizzare dolcificanti o latte scremato;
– caffè senza zucchero, ma è possibile utilizzare dolcificanti o latte scremato
– bibite dietetiche: Diet Pepsi, Coca-Cola Zero, o qualsiasi altra bevanda senza zucchero

– Come agisce
Essenzialmente la dieta Dukan è una dieta a quattro fasi, ad alto contenuto proteico e basso contenuto calorico. Non c’è bisogno di pesare alimenti o contare le calorie, si mangia quanto si
vuole, in qualsiasi ora del giorno, almeno finché si stiano mangiando proteine magre, almeno inizialmente.
Le proteine sono il fulcro di tutte e quattro le fasi, insieme con la crusca di avena, molta acqua, e l’esercizio di almeno 20 minuti a piedi tutti i giorni. Le verdure sono ammesse nella seconda
fase, accompagnate da piccole quantità di frutta e cereali integrali.
La dieta Dukan è molto simile alla prima dieta Atkins. Con questa dieta potete perdere peso rapidamente, anche 1-2 chili al giorno durante la prima fase, fattore che Dukan dice che aiuta a
infondere la motivazione in modo durevole e promette che la fame scomparirà dopo il terzo giorno. Tuttavia, il libro avverte che con questa dieta si può soffrire di alito cattivo, stitichezza,
secchezza delle fauci e senso di fatica, tutte conseguenze derivate da una dieta a basso contenuto di carboidrati e ricca di proteine.

– La Dieta Dukan: Cosa dicono gli esperti
La dieta Dukan vi sarà certamente utile per perdere peso perché riduce drasticamente le calorie e anche la mancanza di carboidrati aiuta a tenere a bada la fame, ma in linea di fondo dicono gli
esperti, questo piano alimentare non include tutti i nutrienti necessari per una buona salute.
“Assumere una volta al giorno un multivitaminico non compensa la bontà nutrizionale della frutta, dei cereali integrali e dei grassi sani che sono inadeguati nella Dieta Dukan”, spiega un
portavoce della American Dietetic Association. Questa associazione sottolinea i rischi per la salute se si segue una dieta restrittiva.

– La Dieta Dukan: considerazioni

Non c’è dubbio che questa dieta molto restrittiva porti a perdere peso. Se si riesce effettivamente a seguire tale programma, si eliminano alcuni alimenti sani e la spiacevolezza
degli effetti collaterali fanno della dieta Dukan una scelta improbabile per un lungo periodo. E’ una dieta da seguire in tempi circoscritti.

I sintomi, gli effetti collaterali e le avvertenze:

La dieta Dukan è classificata come la risposta francese alle più rigorose diete ricche di proteine degli Stati Uniti. La dieta è comunemente ritenuta una vera dieta a base di proteine, ma in
realtà si discosta dalle altre diete di questo tipo in quanto ammette l’aggiunta di verdure e di elementi come amidi e carboidrati .
Ecco alcuni disturbi che possono nascere come conseguenze di una dieta troppo ricca di proteine:
– Sintomi di influenza: la comune influenza indotta dalla dieta non è un vero tipo di influenza, ma un termine colloquiale usato per descrivere l’astinenza che il corpo sperimenta quando si
passa da un regime alimentare di carboidrati ad uno di proteine e grasso. Eccetto il non avere brividi o febbre, gli altri sintomi sono molto simili a quelli dell’influenza: oltre al mal di testa,
si possono avere nausea, sonnolenza, irritabilità e perdita di concentrazione. Questi sintomi dovrebbero durare solo per un breve periodo.
– Chetosi: bruciare il grasso corporeo al posto dei carboidrati come carburante è un fenomeno noto come chetosi, che produce il beneficio evidente di perdita di peso, ma che può in rari
casi affaticare i reni ed il fegato ed in casi estremi causare danni. Gli effetti collaterali più lievi della chetosi sono alito cattivo, un gusto metallico in bocca e urina con forte odore.
La dieta non è raccomandata per pazienti con diagnosi di problemi ai reni, in stato di gravidanza o di allattamento al seno e per diabetici di tipo I (così come del tipo II insulino-dipendenti).

Logo Design by FlamingText.com

Logo Design by FlamingText.com

642 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Ricette d'Autore: Salmone con tartufo e crema di finocchi Successivo Ricette Light: Maionese light vegana

Lascia un commento