Crea sito

Pizza con Lievito Istantaneo

Come accennavo qualche giorno fa preparando la pasta al ragù, la maledizione della farina e del lievito di birra si è abbattuta anche sulla Spagna, seconda solo a quella dell’amuchina e della carta igienica. Da buona italiana cerco di non rinunciare mai alla pizza il sabato o la domenica, quindi qualche giorno fa mi sono avventurata, dopo ben 14 giorni di reclusione totale, nei supermercati di Cádiz con lo scopo di provvedere al sostentamento più immediato e di cercare l’occorrente per mettere le mani in pasta e prepararmi una bella pizza. Non so grazie a quale santo (forse SanGria) sono riuscita a comprare gli ultimi due pacchi di farina rimasti sugli scaffali ma, del lievito, nemmeno l’ombra. Torno a casa sconfitta, inizio a cercare su Google: “Pizza senza lievito” deprimendomi al solo pensiero della bella pizza soffice che mi piace tanto e il giorno successivo decido di sfidare nuovamente il virus per una ricerca mirata del lievito. Ormai so a che ora gli spagnoli fanno la siesta e nel piccolo discount proprio sotto casa, deserto, trovo un pacchettino di lievito istantaneo (grazie SanGria!). Evvai! Il lievito istantaneo (o lievito chimico) funziona grazie ad una reazione acido-base tra il bicarbonato di sodio e un sale acido (come il cremor tartaro) che sviluppa anidride carbonica, che fa lievitare i nostri impasti. Mentre nel classico lievito di birra è proprio il metabolismo degli organismi che lo compongono a rilasciare anidride carbonica attivando la lievitazione, in questo caso la reazione parte grazie al calore, quindi l’impasto di una pizza fatta con lievito istantaneo non necessita di tempi di lievitazione perché diventerà bello gonfio solo una volta infornato. Devo dire che, al di là della chimica della cucina che mi affascina da morire, l’idea della Pizza con Lievito Istantaneo non mi stuzzicava particolarmente. Poiché però Ceci era supercuriosa di vedere come si facesse l’impasto della pizza e non mi andava di deluderla, ho deciso di farla comunque, sperando venisse bene (evitandomi così una colossale figuraccia). Devo confessarvi che sono davvero soddisfatta del risultato: la pizza è buonissima, l’impasto morbido e ben lievitato, solo i bordi rimangono leggermente più “biscottati” rispetto alla pizza normale ma sono super goduriosi. Ovviamente Ceci si è leccata le dita anche questa volta, quindi direi: ricetta approvata, fatela anche voi e ditemi cosa ne pensate. Dalla Spagna per ora è tutto!
#andràtuttobene

Segui Quella Pasticciona di Vero anche su Facebook e Instagram!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 pizze
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 500 gFarina 00
  • 1 cucchiainoSale
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 bustinaLievito chimico in polvere
  • 250 mlAcqua

Per condire

  • 250 mlPassata di pomodoro
  • 80 gProsciutto cotto
  • 2Mozzarella
  • 3Wurstel
  • 1Cipolle dorate
  • q.b.Carciofini sott’olio
  • q.b.Origano

Strumenti

  • 1 padella
  • 2 teglie rotonde da pizza

Preparazione

Iniziate a preparare la vostra Pizza con Lievito Istantaneo partendo dall’impasto. Potete farlo circa un’ora prima di cenare, in quanto il lievito chimico, attivandosi direttamente in forno con il calore, non necessita di alcun tempo di lievitazione, solo di un breve riposo. In una ciotola capiente mettete la farina setacciata, il sale, la bustina di lievito istantaneo e l’olio. Iniziate a mescolare e piano piano aggiungete l’acqua a temperatura ambiente poco per volta. Man mano che l’impasto prende forma iniziate a impastare fino ad ottenere un panetto compatto e liscio. Se serve incorporate altra acqua e/o farina. Ora che il vostro impasto è pronto, dividetelo in due e lasciatelo riposare nella ciotola in cui avete impastato per 10-15 minuti, coprendo con della pellicola trasparente. In questo modo l’impasto risulterà più facile da stendere. Nel mentre accendete il forno a 230-250°C e preparate quello che utilizzerete per condire la pizza. Io ho aggiunto un po’ di origano alla passata di pomodoro, affettato il prosciutto cotto, i wurstel, la mozzarella e i carciofini e cotto in padella la cipolla con un po’ d’olio, sale e pepe.
  1. Una volta preparati gli ingredienti potete porre ogni panetto in una teglia di alluminio (io le ho usate di diametro 28 cm) unta con un po’ d’olio e, aiutandovi con le mani e i polpastrelli, stendete la pasta a ricoprire tutta la teglia.

  2. Ora condite la vostra pizza partendo dal pomodoro e aggiungendo quello che più vi piace, mettendo la mozzarella alla fine.

  3. Cuocete nel vostro forno per circa 10-15 minuti (controllate la cottura in quanto ogni forno è leggermente diverso).

  4. La vostra Pizza con Lievito Istantaneo è pronta e come potete ben vedere dalla foto qui sotto non ha proprio nulla da invidiare alle pizze fatte con il classico lievito di birra: è ben lievitata, un po’ spessina come piace a me e ovviamente buonissima. Buon appetito!

1,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.