Crea sito

Proprietà benefiche della curcuma

Curcuma

 

La curcuma è una spezia indiana di colore giallo-ocra che proviene da una pianta erbacea con lunghe foglie e dei particolari fiori a spiga. Detta anche lo zafferano delle Indie, questa magica polvere dorata possiede numerose proprietà benefiche, fra le quali la più importante e famosa è quella antitumorale.

 

Antitumorale

La curcuma infatti è in grado di contrastare la comparsa di malattie gravi come  leucemia e di ben otto tipi di tumore che colpiscono colon, prostata, bocca, polmoni, fegato, pelle, reni e mammelle.

 

Contrasta l’invecchiamento cellulare

Inoltre sembra avere un forte potere antiossidante, in grado quindi di contrastare i processi di invecchiamento cellulare, per questo motivo infatti può aiutare a combattere i processi neurodegenerativi presenti in malattie come  il morbo di Alzheimer.

 

Antinfiammatorio e anitsettico

Questa preziosa spezia può anche essere utilizzata per le sue qualità antinfiammatorie e antisettiche, diventando un ottimo  rimedio naturale contro dolori articolari e influenza.

 

Digestione

Infine il consumo giornaliero di curcuma migliora il funzionamento di stomaco e intestino e contribuisce a combattere il colesterolo, favorendo lo smaltimento dei grassi in eccesso.

 

Come utilizzare la curcuma

La dose giornaliera che si consiglia di assumere per sfruttare le proprietà benefiche della curcuma corrisponde a due cucchiaini da caffè, che possono essere aggiunti a minestre, zuppe, sughi, salse. Per esempio si possono impreziosire di curcuma salse allo yogurt oppure formaggi freschi, per regalare colore e benessere alle nostre preparazioni.

 

Mai più senza la curcuma, una spezia preziosa per la nostra salute!