Torta Cornetto Algida

Oggi voglio parlarvi della torta più estiva che abbia mai avuto il piacere di preparare (e mangiare)! La torta Cornetto Algida è straordinaria perchè prevede l’utilizzo di pochi ingredienti, nessun tipo di cottura e perchè somiglia incredibilmente al gelato vero e proprio! Vediamo subito cosa ci serve:

  • 300 g di biscotti tipo digestive
  • 125 g di burro
  • 400 g di panna da montare
  • 200 ml di latte condensato
  • essenza di vaniglia
  • 40 g di nocciole o mandorle
  • 150 g di crema di nocciole o 200 g di amarene sciroppate

Io ho preparato due varianti di questa torta, una con crema di nocciole e nocciole a pezzi, l’altra con le amarene e le mandorle a listarelle; sono ottime entrambe, dipende solo dai vostri gusti personali!

13706272_10206685275159060_1461716595_n 13689586_10206685273599021_1524014974_n

Sciogliere il burro e tritare i biscotti, preferibilmente a mano per non farli diventare una sabbiolina troppo sottile; mescolare insieme i due ingredienti in una ciotola capiente fino ad ottenere un composto che si lavori con facilità. Foderare con carta da forno una tortiera a cerniera di diametro 20 cm, e schiacciarvi il composto fino ad esaurimento, alzando il più possibile il biscotto sui lati. Lasciar riposare in frigo.

Intanto, montiamo la panna fredda di frigo, già unita all’essenza di vaniglia, con l’aiuto di una frusta elettrica; una volta montata, aggiungere poco alla volta il latte condensato, sempre freddo, con movimenti leggeri di spatola dall’alto verso il basso, cercando di non smontare il composto.

Versare la crema sulla base di biscotto, livellare per bene, ed aggiungere gli ultimi ingredienti, che la renderanno gustosa: a questo punto potete scegliere voi come guarnire, se con crema di nocciole, sciolta prima in un pentolino (attenzione, non la mettete quando è calda, lasciatela sciogliere e, quando sarà tiepida ma ancora lavorabile, allora potrete usarla senza rischi!) e nocciole tritate e a pezzi, oppure con amarene sciroppate, mandorle a listarelle e lo sciroppo stesso delle amarene.

Mettete la vostra torta Cornetto in congelatore per un paio d’ore e servite! Conservatela poi in frigo per massimo 2 giorni…se riuscite a non finirla subito!

13165872_10206271959506427_1575463895941432672_n 13177259_10206271958386399_6711156001583203728_n 13689721_10206685273679023_1418552650_n

Seguitemi su Facebook per restare sempre aggiornati con le novità!

https://www.facebook.com/incucinaconfloriana/

 

Precedente Crostata alla crema di nocciole Successivo Rollè di frittata con verdure e formaggio