Crea sito

Cannoli con crema di nergi. Ripieni di nuovo gusto.

Cannoli con crema di nergi

Cannoli alla crema di nergi
Cannoli con crema di nergi

 

 

 

 

 

 

 

 

Mi piace realizzare piatti apportando delle modifiche. Ho voluto preparare i classici cannoli siciliani apportando delle modifiche e realizzando nello stesso tempo un buon dolce energetico e leggero.

Ciò è stato possibile grazie ai due principali ingredienti. La ricotta ed i nergi, piccoli mini kiwi molto energetici e ricchi di vitamine.

Inoltre ho realizzato la base dei cannoli con la pasta sfoglia gluten free.

 

Ingredienti x 4:

1 rotolo di pasta sfoglia gluten free

300 g di ricotta

10 nergi

4 cucchiai di zucchero

tubi di acciaio o canne di bambù per realizzare i cannoli

Cannoli alla crema di mini kiwi.6

 

 

 

 

 

 

 

Procedimento:

Per preparare i cannoli con crema di nergi come prima operazione bisogna lasciare la pasta sfoglia, srotolata,  per almeno 30 minuti a temperatura ambiente.

Cannoli con crema di nergi.8

 

 

 

 

 

 

Con un coppa pasta, dalla misura voluta ricavare tanti cilindretti dalla pasta sfoglia.

Arrotolare un disco su ogni cono facendo combaciare la chiusura e pressando un poco.

Rivestire la placca del forno con l’apposita carta da forno e adagiarvi i cannoli man mano che si preparano.

Scaldare il forno a 170° e cuocervi per circa 20 minuti i cannoli, Estrarli dal forno quando saranno dorati. Non togliere il tutore sino a quando saranno completamente freddi.

Lavare i nergi e togliere le due estremità. Questi golosi mini kiwi si consumano con tutta la buccia.

Inserirli nel bicchiere del frullatore ad immersione e frullarli riducendoli a purea.

Inserire la ricotta e lo zucchero e con lo sbattitore elettrico mescolare tutti gli ingredienti.

Cannoli con crema di nergii.7

Cannoli con crema di nergi.8

 

 

 

 

 

Tenere in frigo sino al momento di servire.

Cannoli con crema di nergi.2

Cannoli con crema di nergi4

 

 

 

 

 

 

Poco prima riempire i cannoli con la crema di nergi, decorare le estremità con dei pezzettini di nergi e portare in tavola.

Riempirli in questo modo evita che, in attesa di consumarli i cannoli assorbono l’umido della ricotta e si ammorbidiscono troppo perdendo la loro proverbiale croccantezza.

Volendo spolverare con zucchero a velo, io non l’ho fatto per non renderli troppo dolci.

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

 

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.