pesche agli amaretti con riduzione di spumante

Pesche agli amaretti con spumante

Pesche agli amaretti con riduzione di spumante

Pesche agli amaretti con riduzione di spumante
Pesche agli amaretti con riduzione di spumante

Pesche agli amaretti con riduzione di spumante

Quella delle pesche ripiene con amaretti è una vecchia ricetta. Ottima da preparare anche d’inverno utilizzando le pesche sciroppate oppure durante la loro stagione naturale, ossia l’estate, e prepararle quindi con la frutta fresca. Nel pieno della stagione le pesche conquistano per la loro golosa polpa profumate particolarmente zuccherina.Inserite in dolci ricette per un’esplosione di sapori e fragranze

Ingredienti x 4:

 

  • 1 confezione di pesche sciroppate
  • 100 g di amaretti
  • 30 g di arachidi
  • 1 cucchiai di marsala
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaino di cacao amaro
  • 1 bicchiere di spumante
  • 200 g di panna da montare già zuccherata

 

Procedimento:

Per prima cosa aprire la scatola delle pesche, estrarle senza romperle e metterle nel colapasta a colare lo sciroppo di conservazione.

Pelare le arachidi.

Nel mix inserire gli amaretti e le arachidi. Frullare velocemente lasciando che dei piccolissimi mezzi si vedono, insomma non ridurre a farina.

Travasare in una ciotola, aggiungere il cacao amaro e mescolare.

Inserire il miele ed il marsala. Mescolare sino a quando tutti gli ingredienti sono ben miscelati tra loro.

Rivestire con la carta da forno una piccola teglia.

 

 

 

 

 

 

Dividere l’impasto in quanti sono le pesche. Con l’aiuto del cucchiaio e delicatamente riempire l’incavo delle pesche con il composto e adagiarle man mano nella teglia.

In un pentolino versare lo spumante, aggiungere lo zucchero e lasciarlo sciogliere facendolo diventare uno sciroppo.

Versarlo sulle pesche infornare per 5 minuti in forno già caldo.

Far intiepidire.

Montare la panna in modo ben soda, sistemarla sul piatto di portata e adagiarvi sopra le pesche ormai fredde.

 

 

 

 

 

 

Portare in tavola e servire.

 

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.