I panini da hamburger non mancano mai nei mio congelatore, quasi settimanalmente a me e alla mia famiglia piace mangiare un bell’hamburger fatto in casa e questi panini sono perfetti.

Morbidi, soffici e leggermente dolci, con un piccolo trucchetto non faranno la crosta e non si seccheranno mentre raffreddano.

Ho trovato la ricetta sul blog Il Crudo e il Cotto, l’ho provata e non l’ho più lasciata.

  • Preparazione: (Tempo di lievitazione escluso) 2 Ore
  • Cottura: 17-20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 20-22 panini
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 240 g Lievito madre rinfrescato
  • 500 g Farina 1
  • 500 g Farina W 300 o Manitoba
  • 500 ml Latte freddo
  • 220 g burro morbido
  • 2 Uova
  • 60 g Zucchero
  • 2 cucchiaini Miele
  • 30 g Sale

Per finire

  • 1 Uovo
  • 2 cucchiai Latte
  • q.b. Semi di sesamo

Preparazione

  1. panini da hamburger

    Tagliate a pezzetti il lievito madre rinfrescato e unitelo al latte e il miele sciogliendolo un po’, potete mescolare il tutto in planetaria con la foglia.

    Aggiungete le uova sbattute e metà dose di farina e cominciate ad impastare con il gancio.

    Aggiungete lo zucchero e gradualmente il resto della farina, lasciate impastare fino ad incordatura, quando l’impasto fa la palla e comincia ad essere bello liscio.

    Aggiungete il burro morbido a tocchetti, poco alla volta, lasciando assorbire all’impasto prima di aggiungerne dell’altro; finito il burro, aggiungete il sale e fate assorbire.

    Mettete l’impasto in una ciotola a lievitare fino a raddoppio del volume, potrebbero volerci in media dalle 4 alle 6 ore, dipenderà molto dalla vostra pasta madre. Potete anche far partire la lievitazione e metterlo nel frigo tutta la notte.

    Una volta che l’impasto è lievitato formate delle palline da 100-120 g l’uno e mettete a lievitare sulle teglie.

    Per non far formare la crosta ai panini in lievitazione inumidite la superficie con l’acqua e copriteli con pellicola (in questo modo la pellicola non si attaccherà all’impasto). Fate lievitare in forno spento con la luce accesa e con un pentolino di acqua bollente in modo che si formi il vapore.

    A raddoppio di volume (circa dopo 2-3 ore) spennellate i panini con uovo e latte e cospargete i panini con i semi di sesamo (se vi piacciono).

    Fate cuocere i panini a 230°C per 5 minuti con il pentolino di acqua bollente e poi per altri 10-12 minuti senza.

    Sfornate i panini e copriteli con un canovaccio pulito fino a raffreddamento, questo trucchetto permetterà ai panini di rimanere morbidi e senza crosta, questo perchè l’umidità non evaporerà e manterrà i panini soffici.

    Una volta freddi fatevi un bell’hamburger o congelateli.

  2. panini da hamburger

    Uno dei panini farcito con hamburgher, pomodori, insalata, pancetta, scamorza e fagioli rifatti

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.