Straccetti di pollo alla birra profumati di rosmarino

Gli straccetti di pollo alla birra profumati di rosmarino sono un secondo piatto davvero ottimo, che esalta profumi e sapori semplici, armoniosi nell’equilibrio…e casalinghi a tutti gli effetti.

Vediamo come farli:

  • 500 g di petto di pollo
  • 1 limone
  • 200 g di burro
  • qualche rametto di rosmarino
  • 330 ml di birra chiara
  • farina q.b.
  • sale

Prendete il vostro petto di pollo, pulitelo attentamente da ossicini e tendini, e tagliatelo a straccetti, cioè prima a fette sottili, e poi a listarelle lunghe ma di larghezza di circa 4-5 cm.

Distribuite il pollo su un foglio di carta assorbente, od un canevaccio. Mi raccomando, fatelo asciugare bene!

A questo punto gli straccetti sono pronti per essere infarinati.

In una padella, mettete il burro con qualche rametto di rosmarino, aggiungetevi il succo del limone e cominciate a far soffriggere. Quando sarà abbastanza caldo, tuffatevi dentro il pollo e, alzando la fiamma, aggiungete la birra (mi raccomando, non fredda di frigo!). Lasciate sfumare e abbassate la fiamma.

Gli straccetti saranno pronti quando risulteranno ben dorati e croccanti all’esterno: a questo punto potrete salare e servirli in tavola caldi, con del rosmarino a guarnizione, ed una fettina od uno spicchio di limone fresco.

Precedente Rotolo di mozzarella fresco farcito Successivo Pesto fresco di zucca e melanzana