Minestra Maritata perfetta per le fredde sere invernali

[ratings]

Minestra Maritata perfetta per le fredde sere invernali, dalla tradizione campana una rivisitazione made in mondo di ramy food. La minestra maritata è un tipico piatto campano che si realizza durante le festività oppure nel periodo invernale. Un piatto composto da verdure e carne bollita. Nella sua preparazione vengono coinvolti nonne, zie, nipoti e parenti acquisiti. Solitamente la si prepara per il periodo natalizio ma mia suocera la prepara anche a pasqua. 

Questa ricetta ha origini molto antiche, risale addirittura al 1300 quando i partenopei, prendendo spunto da una ricetta spagnola, realizzarono quello che oggi è un piatto molto ricercato della cucina napoletana. E’ un piatto unico che richiede molta cura e tempo nella realizzazione. Una ricetta molto sostanziosa. Il nome “maritata” viene dato appunto per il connubio degli ingredienti in perfetta sintonia tra loro. Gli ingredienti sono davvero molto semplici da reperire, sono quelli che usiamo un pò tutti i giorni nella nostra tavola. Per accorciare i tempi consiglio di prepararla almeno un giorno prima, pulire le verdure e lessare la carne conservandole in frigorifero.

minestra-maritata-rivisitazione-il-mondo-di-ramy-food
  • Difficoltà:
    Alta
  • Preparazione:
    6 ore
  • Cottura:
    60 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • scarola 500 g
  • Cicoria 500 g
  • muscolo di manzo 500 g
  • Pollo 1/2
  • Carote 2
  • Cipolle 2
  • Peperoncini piccanti 2
  • scorza di parmigiano
  • Pepe nero q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • gambi di sedano 2
  • pecorino grattugiato 100 g

Preparazione

  1. Per prima cosa và messa la carne a bollire, meglio la sera prima, magari separandola. In una pentola il muscolo di manzo e nell’altra la carne di pollo. 

  2. In ogni pentola aggiungete una cipolla, una carota e un gambo di sedano, dopo averli lavati e sbucciati. Aggiungete in ogni pentola un pizzico di sale e un cucchiaio di granulare vegetale senza glutammato skaj’s

  3. Coprite la carne con abbondante acqua e mettete a cuocere a fiamma forte fino a che inizierà a bollire. Abbassate poi a fiamma moderata. Fate cuocere la carne per due ore circa, ogni tanto sentite se diventa tenera con l’aiuto della forchetta. Quando sarà tenera e morbida spegnete.

  4. Filtrate il brodo con un colino molto sottile e lasciatelo raffreddare per 30 minuti poi mettete la pentola in frigorifero per 4 ore circa. 

  5. Questa operazione serve per sgrassare il brodo, si formerà una pellicolina di grasso sulla superficie facilmente rimovibile.

  6. Pulite con cura le verdure e lavatele per bene. Tagliatele a pezzi molto grossolanamente e fatele scolare per qualche minuto. 

  7. Nel frattempo tirate fuori il brodo dal frigorifero e togliete la pellicola di grasso con un mestolo forato. Fatelo scaldare nuovamente sul fornello. Quando inizia a bollire versateci le verdure e il peperoncino tagliato a piccoli pezzettini. Coprite con un coperchio e continuate a cuocere sino a che diventano morbide. 

  8. Mentre la verdura cuoce prendete la carne lessata in precedenza e tagliatela a tocchettini. Eliminate ossa e cartilagini. Aggiungete la carne alle verdure quando saranno cotte e lasciate sul fuoco per 2 minuti ad insaporire.

    Una volta pronta spolverate di pecorino grattugiato e pepe nero. 

Note

Io solitamente aggiungo dei crostini di pane per i commensali, sono molto buoni aggiunti alla minestra.

Precedente Pastiera Napoletana il dolce di pasqua per eccellenza Successivo Sgombro alla Francescana rivisitato con cipolle rosse di Tropea

2 commenti su “Minestra Maritata perfetta per le fredde sere invernali

Lascia un commento