Privacy Policy Fusilli con sugo piccante ai moscardini e salvia mandarino
Crea sito

Fusilli con sugo piccante ai moscardini e salvia mandarino

Fusilli con sugo piccante ai moscardini e salvia mandarino, una ricetta fresca, profumata e ricca di nutrienti.
I fusilli sono una pasta corta che adoro particolarmente perchè acchiappano così bene i condimenti che, quando li metti in bocca, provi un senso di goduria unico.

Ho da poco intrapreso il mio cammino nel mondo delle piante officinali da utilizzare in cucina, come vi dissi tempo fa sto scoprendo la cucina ai tempi dei nostri nonni, bisnonni e anche più indietro. Ci sono molte piante che allora venivano utilizzate in cucina di cui ora si è persa quasi traccia. Questo è un vero peccato perchè hanno delle proprietà molto interessanti per il nostro organismo.

Oggi vi presento la salvia mandarino, una pianta officinale molto profumata, è una varietà di salvia che in primavera produce dei fiori piccoli a forma di trombetta dal colore rosso scarlatto. Possiede un gambo un pochino peloso e le foglie sono ovali e appuntite, di piccole dimensioni. Il suo profumo è dolciastro e l’aroma assaggiandole è proprio quello del mandarino. E’ una pianta originaria del Belize, Messico e Guatemala, se la piantate in giardino crescerà rigogliosa formando dei cespugli e arrivando sino ad un metro di altezza. E’ perfetta per dolci, macedonie e piatti di pesce.

La salvia mandarino la trovate sul sito dell’Azienda Agricola Erika Caldera, che produce piantine con passione e amore, senza stressarle troppo. Infatti ho notato che hanno una ripresa molto veloce, nel senso la piantina aveva subito un forte stress durante il viaggio ed era arrivata a me quasi senza foglie però son bastati due giorni di idratazione e mezz’ombra a farla tornare rigogliosa e ricca di foglioline nuove. E’ una pianta perenne quindi sarà sempre verde. Non esponetela al sole diretto se molto forte, meglio la mezz’ombra, magari sistematela sotto un albero o in una parte del terreno non completamente esposta ai raggi solari.

Sponsorizzato da Azienda Agricola Erika Caldera

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gfusilli
  • 6moscardini
  • q.b.salvia mandarino (tritatele per il sugo e lasciatene alcune intere per la decorazione)
  • 300 mlpassata di pomodoro
  • 1 bicchierevino bianco
  • 1 cucchiainopeperoncino in polvere
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Prendete i moscardini, lavateli e puliteli. Poi sistemateli in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva e fateli soffriggere a fiamma bassa alcuni minuti.

  2. Aggiungete un bicchiere di vino bianco e lasciatelo sfumare sempre a fiamma bassa.

  3. Versate la passata di pomodoro e aggiungete un pizzico di sale e le foglie di salvia mandarino tritate (mi raccomando non troppe perchè altrimenti il piatto perde il suo equilibrio, giusto due o tre).

  4. Lasciate cuocere il sugo a fiamma bassa con coperchio per circa 20 minuti poi spegnete. Ricordatevi ogni tanto di mescolare, se avete induzione usate la potenza 3. Quando mancano 5 minuti dal termine cottura aggiungete la polvere di peperoncino e mescolate bene.

  5. Nel frattempo mettete a bollire abbondante acqua con due cucchiai di sale grosso e quando inizia a bollire buttateci i fusilli.

  6. Fateli cuocere per circa 10 minuti (controllate comunque nella busta perchè di solito i vari marchi hanno tempi diversi, anche in base se sono trafilati in bronzo o meno). Vi consiglio di assaggiarli comunque prima di scolarli.

  7. Scolate i fusilli e aggiungeteli alla padella con il sugo, fate mantecare a fiamma bassa per tre minuti mescolando e poi impiattate aggiungendo delle foglioline di salvia mandarino come decorazione.

/ 5
Grazie per aver votato!
 

Pubblicato da incucinaconramy

Copywriter, blogger lifestyle e food, adoro cucinare, scrivere, disegnare, amo fare giardinaggio, giocare ai videogames. Sono una persona sensibile, timida e riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItalian
Powered by TranslatePress »