Tortine paradiso originali in 2 minuti Bimby

Tortine paradiso originali in 2 minuti Bimby

Una ricetta semplicissima ma assolutamente da provare le tortine paradiso originali in 2 minuti Bimby.

 

Tortine paradiso originali in 2 minuti Bimby

Bastano pochissimi ingredienti ma vi assicuro che il risultato e’ assolutamente eccezionale.

Sono profumatissime e rimangono morbidissime per diversi giorni.

Cosa aspettiamo …prepariamole

Ingredienti

  • 230 gr di farina 00
  • 1 cucchiaio di amido
  • 220 gr di zucchero.
  • 230 gr di burro
  • 140 ml di latte
  • 3 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • 80 gr di macedonia candita a cubetti oppure 80 gr di gocce di cioccolato
  • 3/4 di una bustina di lievito per dolci

Preparazione

Nel boccale del Bimby, inserire il burro e il latte ,azionare 1 minuto / 40° /velocita’4.

Aggiungiamo tutti gli altro ingredienti ad esclusione del lievito, azioniamo per 1 minuto /velocita’ 5/6.

infine  uniamo il lievito 1 minuto velocita’ 5/6

Uniamo all’impasto la frutta candita o le gocce di cioccolato (leggermente infarinate) mescoliamo delicatamente con il cucchiaio e versiamo l’impasto nei pirottini di carta.

Inforniamo a forno caldo per 30 minuti a 160°

Appena usciti dal forno spolverizziamoli

 

con lo zucchero al velo.

 

Tortine paradiso originali in 2 minuti Bimby

BUON APPETITO!!!

se vi e’ piaciuta la mia ricetta seguitemi sulla mia pagina facebook polvere di stelle

 

 

Chi e’ polvere di stelle

Polvere di Stelle    Chi e’ polvere di stelle  E’ il mio  blog  di cucuna ,nato per gioco o semplicemente per aver sempre a portata di mano le mie ricette, e’ diventato la mia passione!

La cucina ,con le sue mille sfaccettature, odori ,sapori,colori,suoni,consistenze !
Riunire ed amalgamare queste qualita’ e’ il mio scopo!!!!
Chi e' polvere di stelle

Mi piace molto cucinare,sperimentare nuovi sapori, ma tengo molto alle mie radici quindi troverete tante tante specialita’ Sicule nello specifico Catanesi.

In questo blog troverai tante ricette facili da preparare e molte anche’ veloci …visto che il tempo e’ prezioso!

Tutte le mie ricette  sono spiegate passo passo ,cercando dove mi e’ stato possibile, con tutorial passo passo fotografico.

 

Dunque non mi resta che augurarvi buona permanenza sul mio blog

Grazie !

N.B. Sono graditi i commenti sulle ricette!!!

SEGUIMI

Pagina facebook                   PolverediStelleincucina

Mio canale you tube              polvere di stelle

 

CURIOSITA’ SU BURRO FONTE

Oggi parliamo di un alimento quasi onnipresente nel frigo degli italiani, anche se spesso guardato con sospetto e magari utilizzato pochissimo per non avvertire sensi di colpa: il burro.  Ma siamo sicuri di conoscere il burro? Approfittiamone per scoprire le sue caratteristiche principali e per comprendere cosa si nasconde dietro l’etichetta delle numerose tipologie presenti in commercio.

La preparazione del burro è antichissima, tanto che vi sono testimonianze di burrificazioneche risalgono a 4000 anni fa, e non stupisce che in alcune epoche storiche il consumo di questo grasso sia stato considerato segno distintivo di ricchezza.

La maggiore attenzione nei confronti di ciò che mangiamo ha determinato un calo del suo consumo negli ultimi anni, proprio perché non è considerato un alimento particolarmente salutare ed è stato tendenzialmente sostituito con altri grassi.

 

ome tutti gli alimenti grassi, il burro è molto calorico (una noce di burro da 20 g fornisce 152 kcal), ed essendo di derivazione animale è ricco di acidi grassi saturi (48,8 g su 100g) e colesterolo (circa 250 mg su 100 g): entrambi, se assunti in eccesso, sono responsabili dell’aumento del rischio di sviluppare patologie cardiovascolari.

Tuttavia, un utilizzo parsimonioso del burro non può essere demonizzato: il burro contiene anche preziose vitamine come vitamina A e D; se consumato all’interno di una dieta sufficientemente varia, equilibrata e ricca di alimenti genuini, il burro di per sé non può essere considerato nocivo o deleterio.

 

 

Share
Precedente Crostatine morbide integrali Successivo Torta di ricotta light