Privacy Policy Pinsa for you la miscela perfetta per realizzare la vera Pinsa Romana

Pinsa for you la miscela perfetta per realizzare la vera Pinsa Romana

Pinsa for you la miscela perfetta per realizzare la vera Pinsa Romana a casa vostra, tutto quello che vi occorre per degustare questa buonissima pietanza.

L’azienda Pinsa for You è un brand giovane composto da amanti della Pinsa Romana, nel loro sito troverete tutti gli ingredienti e accessori necessari a realizzarla in casa vostra.

Conoscete la Pinsa Romana? Nominata nell’Eneide è considerata l’antenata nella nostra Pizza, la sua idea originaria proviene da popolazioni contadine fuori le Mura dell’Antica Roma. Con la macinazione di cereali quali miglio, orzo e farro e aggiungendo erbe aromatiche cucinavano queste focacce particolari. Il nome “Pinsa” deriva dalla parola latina Pinsere che vuol dire schiacciare o allungare. La ricetta è stata rivisitata durante i secoli ed è arrivata sino ai nostri giorni.

Una vera Pinsa Romana deve avere queste caratteristiche:

  1. La forma deve essere ovale
  2. Deve essere friabile (morbida nell’interno e croccante nei bordi)
  3. Il mix di farine utilizzato è unico e originale
  4. Altamente digeribile (grazie alla lunga lievitazione)
  5. Fragrante (questo grazie alla pasta madre e alla lunga maturazione dell’impasto)

Per me era la prima volta, ho studiato vari video e consigli che trovate nel canale youtube di Pinsa for You, ho bisogno ancora di allenamento perchè la mia Pinsa esca perfetta però al primo risultato devo ammettere che è davvero molto buona, digeribilissima e non è molto facile la stesura.

Ho deciso di realizzare due Pinse estive, fresche, profumate e colorate. La cuor di rosa e la Caprese

Impasto:

1 kg di mix per pinsa Pinsa for You
20 gr sale
20 ml olio extravergine d’oliva
750 ml acqua
5 gr di lievito


Procedimento:


1.Mettere in una ciotola ampia lievito e farina, mescolandoli per bene
2.Versare 650 ml di acqua e impastare energicamente
3.Levate il composto dalla ciotola, impastate per alcuni minuti poi aggiungete il sale e l’olio, continuando ad impastare per farli assorbire aggiungete l’acqua rimasta.
4.Impastare per 10 minuti facendo le pieghe poi coprire la palla di impasto con la pellicola e mettere in frigorifero per 24 ore.

Per la stesura posate dello spolvero di riso sul piano di lavoro, prendete una delle palle di impasto e stendetela sullo spolvero, prima da una parte e poi dall’altra, eliminare lo spolvero in eccesso e punzecchiare con le dita solamente la parte superiore. Mettere un filo d’olio extravergine d’oliva sulla parte superiore e infornare.

Mettere in pre-riscaldamento il forno a 250 gradi e abbassarlo a 200° quando inserite la pinsa, lasciar cuocere per 15 minuti almeno.

Una volta cotta, potete decorarla come più vi piace. Io ho messo nella caprese origano, mozzarella, pomodoro fresco e basilico fresco con un filo d’olio extravergine d’oliva.

Nella pinsa cuor di rose ho messo il prosciutto crudo, affettato fine nell’affettatrice a formare delle roselline (basta arrotolarlo su se stesso e poi chiudere la base) tra fettine di mozzarella di latte vaccino e un filo d’olio extravergine d’oliva.

Per la stesura ci vuole allenamento perchè esca una base perfetta con le bolle come la realizzano i Maestri, preparerò altre Pinse in queste settimane per migliorare la mia stesura. Sul sito Pinsa for You troverete anche accessori utili come la pietra refrattaria per cottura in forno e i prezzi sono davvero ottimi.

Il mix per Pinsa è di ottima qualità e si possono realizzare tantissime Pinse con la confezione da 5 kg. In più avrete lo spolvero di riso che è utile sia quando si stende la Pinsa che quando si stende la Pizza o il Pane fatto in casa.

Vi consiglio questi video su Youtube il primo di Marco Montuori sulla stesura e cottura della pinsa da 150 gr , il secondo sull’impasto a mano che trovate sul canale di Pinsa for You.

 

Pubblicato da incucinaconramy

Copywriter, blogger lifestyle e food, adoro cucinare, scrivere, disegnare, amo fare giardinaggio, giocare ai videogames. Sono una persona sensibile, timida e riservata.