Le Perle del Lago di nonna Mina ovvero gnocchi di mais

Le Perle del Lago sono una delle specialità di nonna Mina, tra le più amate soprattutto dai nipoti. Si tratta di gustosi gnocchetti fatti con la polenta. Sì avete capito bene, al posto delle patate si utilizza la polenta. Per il resto il procedimento è lo stesso di quello degli gnocchi di patate.

Il nome a questo piatto glielo ha dato uno chef con il quale nonna Mina aveva fatto un corso di cucina anni fa: “perle” per la forma e il colore, “del Lago” in omaggio al nostro bellissimo Lago d’Orta.

Di solito nonna Mina ce li serve con una squisita fonduta di formaggio d’alpeggio resa ancora più morbida per l’aggiunta di un pò di besciamella. Gorgonzola, Toma, Fontina, Bitto ……. potete scegliere il formaggio che più preferite , l’importante è che sia di ottima qualità!

Se non amate il formaggio potete condirli in vari modi: un semplice burro e salvia, un sugo al pomodoro, un ragù di carne o di verdure ………………. a voi la scelta!

Per la polenta a noi piace usare la Farina di Beura, prodotta nella nostra zona: gialla di granoturco coltivato in Ossola e macinata a pietra, ha un sapore autentico e dà ai nostri gnocchetti un colore intenso e un aspetto rustico.  Trovate qui la storia di questa incredibile Polenta!

 

Le Perle del Lago di nonna Mina ovvero gnocchi di mais
 
Tempo preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Autore:
Ingredienti
  • 500 gr farina di mais per la polenta
  • 250 gr circa farina 00
  • 1 uovo
Preparazione
  1. Preparate la polenta con 500 gr di farina di mais e 2 lt di acqua .
  2. Fate raffreddare la polenta e schiacciatela con lo schiacciapatate sul piano di lavoro infarinato. Formate un buco nel centro e mettete l'uovo rompendolo con una forchetta.
  3. Iniziate a impastare aggiungendo la farina man mano fino ad ottenere un panetto consistente.
  4. Formate dei cilindri lavorando poco impasto per volta e ricavate gli gnocchi con una spatola o un coltello.
  5. Ricordate di tenere il piano di lavoro sempre ben infarinato perchè non si attacchino.
  6. Formate delle palline, le perle appunto, facendo ruotare ogni gnocco tra i palmi delle mani.
  7. Cuoceteli in abbondante acqua salata che avrete portato ad ebollizione. Scolateli quando vengono a galla.
  8. Conditeli a piacere: burro e salvia, sugo al pomodoro. ragù di carne o di verdure......
  9. Se li condite con una fonduta di formaggi, passateli in forno a 200° con il grill acceso per massimo dieci minuti.
  10. Se invece volete prepararli il giorno prima, sbollentateli in acqua salata e stendeteli in una teglia abbastanza grande irrorandoli con un po' di olio. Coprite e conservateli in frigorifero. Il giorno dopo immergeteli in acqua bollente, scolateli e conditeli.

Link utili: come fare la polenta; ricetta ragù di carne ; ricetta ragù di verdure

 

 

  

 

Print Friendly, PDF & Email