Crea sito

Risotto ai fiori di tarassaco con fontina

Il Risotto ai fiori di tarassaco con fontina è un risotto genuino e saporitissimo.
Amo preparare i piatti con le verdure e fiori di campo. Sono stata penalizzata fino ad ora, come la maggior parte di noi, per via del virus.
Sono uscita per godermi una giornata in montagna, avvolta dalla natura e devo dire che era quasi come rinascere…rigenerarsi. E chiaramente ne ho approfittato raccogliendo pochi, la giusta quantità per preparare un piatto e una tisana.
Ed ecco che h preparato questo risotto ricco delle proprietà specifiche del tarassaco. Ed era buonissimo!!!

risotto ai fiori di tarassaco con provolone
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gRiso Roma
  • 15Fiori di tarassaco
  • 1/4Cipolla dorata
  • 4 cucchiaiParmigiano Reggiano grattugiato
  • 500 mlBrodo di carne
  • 1 tazza da caffèVino bianco
  • 30 gFontina
  • 30 gBurro
  • 1 bustinaZafferano

Strumenti

  • Tegame
  • Colino / Scolapasta
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno
  • Strofinaccio pulito

Preparazione dell’ottimo Risotto ai fiori di tarassaco con fontina

  1. risotto ai fiori di tarassaco con provolone

    Volete gustare questo risotto, il Risotto ai fiori di tarassaco con fontina? Ecco come fare.

    Innanzi tutto dovete raccogliere almeno 15 fiori di tarassaco. Sono quei bei fiori gialli che produce la cicoria di campo. Raccogliete quelli grossi e sani,

    Sciacquateli velocemente e fateli asciugare. Quando sono asciutti eliminate la base della corolla e la corolla verde. Raccogliete i petali gialli e teneteli da parte.

    Tagliate in piccoli dadi la fontina.

  2. risotto ai fiori di tarassaco con provolone

    Cominciamo a preparare il risotto. Preparate il brodo vegetale, anche con il dado e tenetelo al caldo.

    Pelate la cipolla, tagliatela a velo e fatela rosolare, senza farla abbrustolire, in un tegame, insieme al burro.

    Aggiungete il riso e fatelo tostare, bagnate con il vino e lasciatelo evaporare.

    Proseguite come si fa normalmente per preparare il risotto e cioè aggiungete poco brodo e lasciatelo assorbire tutto prima di aggiungere l’altro.

    Aggiungete lo zafferano e mescolate.

    Io, come si vede dalla foto ho messo il brodo congelato che, sciogliendosi poco per volta cuoce il riso senza farlo attaccare. Va comunque girato. E’ da tanto tempo che ho adottato questo sistema, quindi ormai collaudato,per qualsiasi risotto preparo.

    Mettete i petali e ultimate la cottura del risotto.

  3. risotto ai fiori di tarassaco con provolone

    Quando il riso è pronto spegnete il fuoco e aggiungete i dadini di fontina e mescolate. Mettete il parmigiano e coprite per qualche minuto.

    Mescolate bene e preparate i piatti,e servite il risotto accompagnato da altro parmigiano grattugiato.

Tante altre ricette trovate nel mio blog, Pane & Tulipani e se queste ricette sono state di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook, su Pinterest, su Twitter, su Instagram e su Linkedin.

Per chiarimenti sulla ricetta o se volete darmi qualche consiglio, lasciatemi un messaggio, ti risponderò nel più breve tempo possibile. Sono ben graditi i like, se la ricetta è stata gradita.

Un altro risotto converdura di campo lo gradite? Questo,il Risotto con erba cipollina e sigarette di piattello.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.