Torta speciale di compleanno

Torta speciale di compleanno

E questa fu la mia prima vera torta in pasta di zucchero. Non è niente di particolare, si vede, anzi, è molto semplice ma per me ha un valore affettivo davvero unico e speciale. Si tratta della torta di compleanno che feci a mia nonna, la donna più importante della mia vita, dopo la mia mamma. È inutile dire che a lei devo molto perché ce ne sarebbe da scrivere e rischierei di annoiarvi… e poi, questo è un blog di cucina. Quindi, che dire, le torte rivestite in pasta di zucchero, restano le mie preferite perché, se fatte bene, sono davvero belle e poi come si dice, anche l’ occhio vuole la sua parte! Se poi, oltre che belle queste torte sono anche buone….. è molto meglio! Più avanti vi spiegherò come realizzare la pasta di zucchero sebbene in rete ormai si trovino sia video tutorial che ricette di ogni genere .

 Torta speciale di compleanno
Torta speciale di compleanno

Essendo la mia prima vera torta in pasta di zucchero, sono rimasta molto legata al classico con una piccola varietà sulla farcitura scelta direttamente dalla festeggiata. Quindi, colgo l’occasione per spiegarvi come realizzare una torta dalla A alla Z.

Per questa torta ho utilizzato il classico pan di Spagna, ma voi potete utilizzare qualsiasi altra base. Vi consiglio anche la molly cake .

Per questo pan di spagna ho utilizzato 1 uovo ogni 50 g di farina e zucchero quindi per una torta da 24 cm occorrono:

Pan di Spagna :

6 uova medie a temperatura ambiente,

300 g di zucchero,

300 g di farina 00,

1 bustina di lievito (facoltativo)

Farcitura:

1 dose di crema pasticcera al pistacchio

Bagna:

500 ml di acqua,

1 cucchiaio di zucchero,

50 ml di rum o altro liquore  (oppure 2 fialette)

Per la stuccatura ho utilizzato la crema al burro.

Pasta di zucchero colorata.

 

N.B.

Il pan di spagna è bene prepararlo con un giorno di anticipo.

 

Procedimento:

Per il pan di spagna:

Separare i tuorli dagli albumi e lavorare i primi con lo zucchero per almeno 20 minuti fino ad ottenere una crema gonfia.

A parte, montare gli albumi con un pizzico di sale ed incorporarli al composto spumoso. Unire all’impasto la farina setacciandola in 2 o 3 volte, mescolando dal basso verso l’alto.

A questo punto è possibile unire il lievito alla farina, oppure, se sono stati rispettati i tempi indicati nel montare i tuorli, è possibile anche evitare. In questo caso, io non ho inserito la bustina di lievito.

Se lo prepari con il Bimby, posiziona la farfalla e versa le uova intere e lo zucchero. Imposta 37° e lascia lavorare per 20-25 minuti vel. 3. Versa poi il composto in una ciotola e unisci la farina setacciandola in 2 o 3 volte, mescolando dal basso verso l’alto.

Versare l’impasto in uno stampo a cerniera del diametro di 24 cm, imburrato e infarinato, oppure clicca qui per scoprire come evitare questo fastidioso passaggio. Ricordate che più lo stampo sarà di dimensioni ridotte, più il pan di Spagna sarà alto.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 40 minuti. Lasciare riposare il pan di spagna per 10 minuti e sformarlo.

 

Per lo sciroppo:

Far bollire mezzo litro d’acqua con 1 cucchiaio di zucchero e 50 ml di rum (o due fialette). Ho fatto raffreddare per bene sia il pan di spagna che lo sciroppo.

Per l’assemblaggio:

Ho diviso la base in tre cerchi. Aiutandomi con un pennello da cucina, ho bagnato il primo strato e ho versato metà dose di crema pasticcera al pistacchio. Ho coperto con il secondo disco di pan di spagna e ho ripetuto l’operazione. Il terzo disco, l’ho bagnato solo all’interno, quindi la parte umida andrà a contatto con la crema pasticcera.

A questo punto, ho stuccato la torta con la crema al burro due volte, facendo riposare la torta in frigo per mezz’ora tra una stuccatura e l’altra. La crema al burro, ha un duplice compito: quello di “isolare” la farcitura interna dalla pasta di zucchero altrimenti questa potrebbe sciogliersi; e di creare una base solida e liscia sulla quale appoggiare poi la pasta di zucchero. Per ottenere una torta esteticamente anche bella da vedere, è veramente necessario che la base sia liscia, levigata e senza avvallamenti. Per questo passaggio è importante utilizzare una crema più ferma, quindi diversa dalla crema che ho utilizzato per la farcitura.  Solitamente utilizzo la crema al burro o la ganache.

Questo passaggio è semplice, ma è necessario prestare molta attenzione e non avere fretta di finire. Aiutandovi con una spatola, iniziate dai lati a ricoprite tutta la torta di crema al burro, come se fosse un vero e proprio stucco, avendo cura di riempire tutti i buchi. Con la spatola poi “tirate” via la crema eliminando gli eccessi. Passiamo ora a ricoprire la parte superiore della torta facendo la stessa operazione. Aggiungete crema in abbondanza per livellarla fino a rendere la superficie perfettamente piatta.

Fate indurire la torta in freezer per una mezz’oretta e ripetete l’operazione.

La nostra torta è ora pronta per essere ricoperta con la pasta di zucchero.

 

 Torta speciale di compleanno
Torta speciale di compleanno

 

Grazie per essere passato di qua. Se hai trovato interessante questa ricetta e vuoi restare aggiornato sulle mie ultime novità, iscriviti gratuitamente alla newsletter nell’apposito spazio che trovi in homepage, oppure seguimi su Facebook.

 

 

 Torta speciale di compleanno
Torta speciale di compleanno
Precedente Medaglioni di zucca Successivo Sfogliatelle alla pizzaiola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.