Bianco e Nero (dolce tipico messinese)

Buona domenica,
oggi vi presento un dolce tipico messinese: il Bianco e Nero.
Si tratta di bignè ripieni di panna e ricoperti con una sorta di crema al cacao, disposti a montagna e ricoperti di scaglie di cioccolato fondente, una vera goduria.
Mi raccomando però, non chiamateli profiteroles, siamo molto gelosi del nome originale del nostro dolce tipico.
Due consigli prima di lasciarvi alla ricetta:

  • L’ingrediente principale del Bianco e Nero è la panna, per cui se non dovesse montare siamo fregati, conviene mettere in freezer sia la panna, sia il recipiente in cui la monterete (preferibilmente metallico) per almeno una mezz’ora.
  • Il segreto della riuscita di questo dolce è l’amalgama dei gusti, per cui è meglio prepararlo il giorno prima di servirlo o, se non avete troppo tempo, almeno la mattina per la sera.

Per 6 persone (di solito si considerano 3-4 bignè a persona):
1 confezione di bignè pronti (25-30), ½ l di panna, 2 cucchiai di nutella, 10 gr di cacao amaro, 1 cucchiaino di latte, 2 e ½ cucchiai di zucchero, 1 tavoletta di cioccolato amaro da grattugiare.

Mentre la panna e il recipiente si raffreddano si può grattuggiare la tavoletta di cioccolato fondente, così da non perdere tempo e avere le scaglie già pronte.
Montare a neve 250 ml di panna con 2 cucchiai rasi di zucchero.
Riempire i bignè con la sac à poche e riporli in un recipiente; quando sono tutti farciti, vanno coperti con la pellicola e conservarti in frigo, mentre si prosegue con il resto della ricetta.
Montare la restante panna con mezzo cucchiaio di zucchero, quando sarà bene ferma aggiungere i due cucchiai di nutella, amalgamando dolcemente per non fare smontare la panna; sciogliere i 10 gr di cacao con il latte e aggiungerli alla panna sempre delicatamente.
A questo punto si riprendono i bignè dal frigo e si immergono uno a uno nella crema al cacao e nutella, facendoli rotolare, magari con l’aiuto di due cucchiai, per far si che si ricoprano completamente. Disporre i bignè su un vassoio formando una montagna, farli riposare in frigo almeno un paio d’ore prima di ricoprire di scaglie di cioccolato.
Per una riuscita ancora più golosa si possono mettere le scaglie di cioccolato ad ogni strato di bignè e solo la copertura finale farla dopo un paio d’ore, io la faccio sempre 🙂

Cristi

Bianco e Nero
Bianco e Nero

 

Precedente Ossibuchi di tacchino in gremolata Successivo Treccia brioche allo yogurt

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.