Crostata al pistacchio super golosa!

Oggi vi propongo la crostata al pistacchio: frolla al pistacchio con ripieno di crema spalmabile al pistacchio, se come me amate i dolci “pistacchiosi” vi consiglio vivamente di provarla! Io ho realizzato la crostata usando un ring microforato a forma di cuore, ma potete tranquillamente utilizzare uno stampo classico da crostata da 24-25 cm di diametro.

crostata al pistacchio 10
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per realizzare la crostata al pistacchio

Per la frolla

300 g farina 00
50 g granella di pistacchi (finemente tritati in un robot da cucina)
100 g zucchero a velo
150 g burro
1 uovo (grande)
1 bustina vanillina
1 pizzico lievito in polvere per dolci

Per il ripieno

300 g crema spalmabile al pistacchio
25 g granella di pistacchi

Strumenti per realizzare la crostata al pistacchio

1 Robot da cucina
1 Ciotola
1 Matterello
1 Spianatoia
1 Gratella per dolci

Passaggi per realizzare la crostata al pistacchio

Per la ricetta vi serviranno 50 g di pistacchi finemente tritati, io ho usato granella di pistacchi tritata nel robot da cucina, ma potete usare direttamente 50 g di farina di pistacchi.

Per la frolla al pistacchio : inserire nella ciotola del robot da cucina la farina 00, la farina di pistacchi (o pistacchi finemente tritati), lo zucchero a velo, la vanillina, il pizzico di lievito in polvere ed il burro freddo a pezzi. Avviare il robot fino ad ottenere un composto polveroso. Unire l’uovo ed avviare nuovamente fino ad ottenere un composto a briciole. Versare il composto in una ciotola e finire di impastare a mano. La frolla è pronta da usare ma se fa caldo, ponetela in frigo per 30 minuti prima di stenderla.

Potete ora procedere in due modi: o utilizzare i due terzi della frolla per foderare uno stampo da crostata da 24 cm imburrato, bucherellare il fondo, riempire con la crema al pistacchio, spolverizzare con granella di pistacchio e poi ricavare delle strisce dalla frolla avanzata da incrociare a grata sulla crostata e poi procedere con la cottura, oppure usare un ring microforato e una grata ad intreccio come ho fatto io.

Per la crostata ho utilizzato un ring microforato a cuore (24 cm x 22 cm, alto 3,5 cm). In tal caso vi servirà anche una teglia bassa come base per la cottura.

Se volete realizzare una grata ad intreccio seguite le istruzioni della crostata alle nocciole: https://blog.cookaround.com/barbaracucina/crostata-di-frolla-alle-nocciole/.

Io ho iniziato stendendo la frolla a 4 mm di spessore con gli appositi spessori e tagliandola a strisce regolari con un rullo tagliapasta multifunzione.

Ho intrecciato strisce larghe e strette su carta forno, alcune strisce le ho decorate con un mattarello decorato. Una volta realizzato l’intreccio, tagliatelo a cuore con il ring microforato e mettetelo in freezer mentre procedete con il resto. Prendete la frolla avanzata e stendetela a 4-5 mm di spessore. Trasferite la frolla stesa su carta forno o su un tappetino microforato posto su una teglia bassa. Usate lo stampo per incidere la base a cuore. Dal resto della frolla ricavare delle strisce di circa 1.5 cm di altezza e disporle nello stampo, premendole bene ai lati del ring microforato (io ho spruzzato i lati del ring con spray staccante).

Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta.

Versare la crema spalmabile al pistacchio nella base di frolla e livellare con una spatolina. Spargere sulla crema la granella di pistacchio. Prendere dal freezer la grata intrecciata e con l’aiuto di una base piatta (io ho usato il fondo di uno stampo da crostata da 28 cm di diametro) trasferitelo nello stampo, premendo molto leggermente sui bordi.

Dalla frolla in eccesso potete ricavare dei biscotti (io ho ricavato tanti cuoricini!)

Sia che abbiate usato lo stampo oppure il ring, fate riposare la crostata al pistacchio in frigo per un’ora. Cuocete in forno caldo a 160 gradi per 35-40 minuti. Se avete usato il ring, fate raffreddare almeno 30 minuti prima di sfilare il ring microforato, dovrebbe venir via subito.

Fate raffreddare del tutto su una gratella per dolci e decorare con altra granella di pistacchi prima di servire. Il risultato sarà una crostata super pistacchiosa e super buona, vi assicuro!!

Se non volete perdere le mie ricette potete seguire la mia pagina Facebook La Dolce Vita!. La mia bacheca Pinterest: https://www.pinterest.it/barbaracoccia1/le-mie-ricette/. Potete seguirmi anche su Instagram: barbara.coccia

Buona merenda!!!

crostata al pistacchio 30

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

La crostata al pistacchio si conserva 4-5 giorni in un apposito porta torte

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.