Gnocchi alla romana con salvia!

Gnocchi alla romana con salvia…deliziosi!!

Ciao a tutti!! Ieri sera per cena ho fatto gli gnocchi alla romana e per cambiare un pochino dalla ricetta tradizionale ho semplicemente aggiunto un pochino di salvia tritata al semolino…il risultato: un piatto gustosissimo che abbiamo tutti apprezzato!!!

gnocchi alla romana

La cosa buffa relativamente agli gnocchi alla romana è che in realtà probabilmente tanto romani non sono!!

In un mio libro di ricette romane l’autore afferma che a Roma quando si dice “gnocchi” si parla di quelli di patate, che sono quelli tradizionali (quelli del proverbio romano “Ridi, ridi, che mamma ha fatto i gnocchi!”). Non si sofferma sull’origine degli gnocchi di semolino, però mentre Ada Boni nel libro “Cucina romana” li accoglie, non sono presenti nel libro di Carnacina “Roma in cucina”…..

A parte la loro origine, io li trovo comunque buonissimi e vi propongo la mia ricetta alla salvia!!

Per una bella teglia di gnocchi alla romana per circa 5 persone, occorrono:

  • 1 litro di latte (possibilmente intero);
  • 250 gr di semolino;
  • 2 tuorli (o un uovo intero);
  • 50 gr di parmigiano grattugiato;
  • 40 gr di burro;
  • sale, pepe, 4 o 5 foglie di salvia finemente tritate;

Per finire: 50 gr di burro morbido; 50 gr di parmigiano, foglie di salvia per decorare.

Portare ad ebollizione il latte in una casseruola, aggiungere un cucchiaino di sale, unire mescolando con una frusta il semolino. Passato qualche minuto il semolino diventerà molto denso e tenderà a staccarsi dalle pareti della casseruola. Spegnere il fuoco, unire il parmigiano, il burro, i tuorli e la salvia, pepe, e mescolare vigorosamente. Se l’impasto risultasse molto sodo unire ancora un goccio di latte.

Per far riposare il semolino io uso una teglia bassa da forno da 43×31 cm ben imburrata. Versare l’impasto nello stampo e stendetelo allo spessore di 1 cm aiutandovi con una spatola oppure con le mani umide.

Quando l’impasto è freddo tagliatelo a tondi con un tagliapasta di 6 cm di diametro. A me sono venuti 28 tondi. Prendete una teglia da 21×31 cm circa ben imburrate e mettete sul fondo gli scarti dell’impasto (io non butto niente!!). Fate poi lo strato con gli gnocchi tondi accavallandoli leggermente. Distribuite il rimanente burro a fiocchetti sugli gnocchi alla romana e coprite con il rimanente parmigiano, decorate con altre foglie di salvia e ponete la teglia in forno a 200 gradi per circa 15 minuti….

Ecco a voi un bel piatto fumante di gnocchi alla romana pronto per essere gustato caldissimo!!!

gnocchi alla romana 3

La mia bacheca pinterest: http://www.pinterest.com/barbaracoccia1/le-mie-ricette/

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Torta alle mandorle con cioccolato Successivo Pane di grano duro croccante!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.