Crostata con crema frangipane e lamponi!

Devo ammettere che in questo periodo adoro fare dolci con fragole, mirtilli e lamponi…ecco che anche una semplice crostata con crema frangipane alle mandorle viene arricchita da lamponi freschi per un risultato super goloso!! La crostata è composta da una base di friabile frolla, coperta da un velo di confettura di lamponi, crema frangipane alle mandorle su cui vengono “incastonati” lamponi freschi, il tutto arricchito da mandorle a lamelle…

crostata con crema frangipane 40
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per realizzare la crostata con crema frangipane

Per la frolla

225 g farina 00
80 g zucchero a velo
90 g burro
1 bustina vanillina
1 uovo (grande)
1 pizzico lievito in polvere per dolci

Per la crema frangipane

150 g farina di mandorle
100 g burro
100 g zucchero semolato
2 uova (grandi)
1 scorza d’arancia (grattugiata)
1 cucchiaio amaretto (liquore)

Per velare la base di frolla

75 g confettura di lamponi

Per la copertura

200 g lamponi
35 g mandorle in scaglie

Strumenti per realizzare la crostata con crema frangipane

1 Robot da cucina
1 Frusta elettrica
2 Ciotole
1 Mattarello
1 Spianatoia
1 Gratella per dolci

Passaggi per realizzare la crostata con crema frangipane

Per la frolla: nella ciotola del robot da cucina versare la farina 00, lo zucchero a velo, la vanillina, il pizzico di lievito ed il burro freddo a pezzi. Avviare il robot fino ad ottenere un composto polveroso, unire poi l’uovo (peso 60 g circa sgusciato) ed avviare ancora fino ad ottenere un composto a briciole. Versare il composto ottenuto in una ciotola e finire di impastare a mano, fino ad ottenere una frolla omogenea, se volete potete farla riposare in frigo 30 minuti prima di usarla, io di solito la stendo subito, ma con il caldo potrebbe essere utile un passaggio in frigo. Stendere la frolla sulla spianatoia infarinata ad uno spessore di 4-5 mm e con essa foderare uno stampo da crostata con fondo mobile da 25 cm di diametro leggermente imburrato. Bucherellare il fondo della frolla con i rebbi di una forchetta e ricoprire il fondo con la confettura di lamponi. Mettere in frigo mentre si prepara la crema frangipane.

Per la crema frangipane lavorare in una ciotola il burro morbido con lo zucchero semolato, unire un uovo alla volta (usate uova grandi, peso di ciascun uovo sgusciato circa 60 g) e quando il composto è omogeno unire la farina di mandorle (se non trovate la farina di mandorle potete usare mandorle spellate finemente tritate nel robot da cucina), unire poi la scorza grattugiata di un’arancia non trattata ed un cucchiaio di liquore amaretto (se non volete usare il liquore potete unire un cucchiaio di succo di arancia). Versare la crema frangipane a cucchiaiate sulla confettura di lamponi e poi stendetela con l’aiuto di una spatola a coprire tutta la confettura. A questo punto distribuite i lamponi sulla crema frangipane distanziandoli un pochino, non dovete affondarli completamente, affondate solo un pochino la base, infatti la crema frangipane lievitando ingloberà parzialmente i lamponi.

Distribuite le mandorle a lamelle nello spazio tra i lamponi.

Fate cuocere la crostata con crema frangipane in forno statico caldo a 180 gradi per circa 45-50 minuti. Sfornate e fate raffreddare del tutto su una gratella per dolci.

crostata con crema frangipane 20

Spolverizzate di zucchero a velo e servite…vi assicuro che è buonissima!!! Se non volete perdere le mie ricette potete seguire la mia pagina Facebook La Dolce Vita!. Per tornare alla pagina principale del blog cliccare qui: https://blog.cookaround.com/barbaracucina/. La mia bacheca Pinterest: https://www.pinterest.it/barbaracoccia1/le-mie-ricette/. Mi potete seguire anche su Instagram: barbara.coccia

Buona merenda!

crostata con crema frangipane 30

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

La crostata con crema frangipane si conserva fuori dal frigo in un apposito porta torte il giorno in cui l’avete realizzata, poi andrà conservata in frigo (in frigo si conserva un paio di giorni).

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.