Riso al salto – ricetta veloce

riso al saltoIl riso al salto è una ricetta di riciclo del riso avanzato che si trasforma in un piatto veramente gustoso.

Dal nome del nostro blog si dovrebbe già capire che siamo appassionati di programmi di cucina! Il riso al salto lo abbiamo conosciuto guardando e studiando le puntate di Hell’s Kitchen!

Il riso al salto è una ricetta di origine lombarda che prevede l’utilizzo del risotto alla milanese. Noi l’abbiamo fatta nostra e usata con diversi tipi di risotto. Ci piace così tanto, che ormai prepariamo di proposito riso in più da utilizzare il giorno dopo!

Ingredienti per 2 persone:

  • 250 gr di risotto del giorno prima
  • Olio o burro
  • Un uovo
  • Parmigiano

Il riso al salto preparato a Hell’s Kitchen è molto professionale e ha bisogno di attrezzature da ristorante. Infatti dopo aver preparato il risotto, lo mettono in una teglia, lo abbattono e una volta freddo, lo fanno saltare in padella con del burro.

La nostra mini cucina di casa non ci consente di procedere in quel modo, ma abbiamo trovato dei passaggi per ricreare il riso al salto nel migliore dei modi.

Dopo aver preparato il risotto, fate risposare quello avanzato per un giorno in frigo. Quando è ora di cucinarlo, tiratelo fuori, aggiungete un uovo e un po’ di parmigiano e mescolate. Questo servirà per legare il riso e non farlo rompere nel momento del salto.

Scaldate una padella antiaderente con dell’olio o del burro e iniziate a mettere il riso. Con un cucchiaio di legno schiacciatelo cercando di creare un disco omogeneo e non troppo alto.

Lasciate cuocere 5-6 minuti a fuoco alto finchè non si formerà una crosticina nella parte bassa.

Il nome di riso al salto si capisce in questo momento! Infatti dovete girare il riso facendolo saltare in padella! Visto che non è una cosa facilissima, si può girare anche con l’aiuto di un piatto o di un coperchio.

Altri 5-6 minuti di cottura dall’altro lato e poi il vostro riso è pronto per essere servito ben caldo.

A noi la crosticina che si crea piace veramente molto, se lo provate, fateci sapere che ne pensate!

Se vi è piaciuta questa ricetta, cliccate Mi piace sulla nostra pagina Facebook Tutta colpa di Masterchef per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità che sforna la nostra cucina!

Precedente Tartufi al tiramisù, ricetta veloce senza cottura Successivo Cheesecake light alla banana