Zonzelle, ricetta Toscana.

Zonzelle, ricetta Toscana. Questo impasto, insieme alla pasta matta, è uno dei primi che mia mamma mi ha insegnato a fare. Sono pochissimi gli ingredienti che occorrono per realizzare le zonzelle e la pasta che si crea è la classica pasta da pane. Il segreto della loro bontà è nella frittura. La mia più cara amica ne va matta, spesso le ho preparate per lei e per i nostri amici in svariate occasioni, sono croccanti all’esterno e soffici e gonfie all’interno, accompagnate da salumi e formaggi si trasformano in una cena sfiziosa o un super aperitivo, volete provare a farle anche voi? Seguitemi in cucina c’è da pasticciare!

zonzelle

                              Zonzelle, ricetta Toscana.

 

Ingredienti:

  • 500 g di farina 00
  • 250 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 10 g lievito di birra fresco in panetto
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • olio vegetale per friggere

Utensili:

  • insalatiera capiente
  • spianatoia
  • tegame per friggere
  • vassoio
  • carta assorbente da cucina
  • schiumarola

Procedimento:

Versate la farina nell’insalatiera e formate un buco al centro.

Sciogliete il lievito in metà dell’acqua con lo zucchero, appena si è sciolto, versatelo al centro della farina aggiungete l’olio e iniziate ad impastare aggiungendo anche l’acqua rimasta piano piano per farla assorbire.

Quando la farina ha assorbito quasi tutta l’acqua aggiungete anche il sale e appena riuscite a manipolare agevolmente l’impasto trasferitelo sulla spianatoia leggermente infarinata.

Lavoratelo a lungo, fino a quando non sarà liscio ed elastico.

Mettete l’impasto ottenuto nell’insalatiera, coprite con pellicola ed aspettate che raddoppi il suo volume lontano da spifferi.

Infarinatevi le mani e staccate piccole porzioni di pasta, sempre con le mani, schiacciatele e allungatele per creare un dischetto e adagiatele sulla spianatoia.

Scaldate nel tegame l’olio per friggere , immergeteci uno stecco da spiedo per vedere se l’olio è alla temperatura giusta, se si formano delle bolle è pronto.

Friggete poche zonzelle per volta stando attenti a non portare l’olio ad una temperatura troppo alta, questo potrebbe comprometterne la frittura, cuocendosi velocemente all’esterno ma rimanendo crudo all’interno.

Quando sono cotte, prelevatele con una schiumarola e mettetele su carta assorbente da cucina.

Salatele leggermente e servitele con salumi vari, formaggi, stracchino o crescenza.

Vi è piaciuta la ricetta? Condividetela con i vostri amici e tornate alla home  per scoprirne altre e se vi fa piacere, passate a trovarmi sulla mia pagina Facebook Una scansafatiche in cucina blog , vi aspetto!

 

 

Precedente Coulis di ciliegie, ricetta facile. Successivo Coppette di cialda con crema di yogurt greco

One thought on “Zonzelle, ricetta Toscana.

Lascia un commento