Crea sito
Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on May 19, 2015 in La Sicilia in tavola! |

Pere spinelli, Pere ucciardona & Pere virgola: prodotti PAT siciliani dalle grandi proprietà benefiche.

Pere spinelli, Pere ucciardona & Pere virgola: prodotti PAT siciliani dalle grandi proprietà benefiche.

La pera è ricca di zuccheri semplici, specialmente fruttosio. La prevalenza di potassio la rende adatta ad una dieta iposodica, cioè una dieta priva di sodio, e può essere utilizzata per immagazzinare una buona percentuale di energia utile nei periodi di spossatezza. La pera è molto ricca di fibre e viene in aiuto per il colesterolo cattivo che viene così espulso più facilmente, ridurre la probabilità di insorgenza di emorroidi e pare riduca il rischio di tumore al colon. La pera contiene inoltre il sorbitolo, in grado di favorire il processo digestivo e di apportare benefici ai denti. In Sicilia ed in particolar modo nel territorio etneo si coltivano diversi tipi di pere. Le Pere spinelli o “pira spineddi”, il cui frutto è piriforme e tozzo, ha un peduncolo robusto, legnoso, lungo, giallo-verdastro, una polpa compatta pietrosa, dolce e poco succosa, leggermente tannica e una pezzatura di circa 150 g; esistono due sotto varietà: una a frutto grosso, spinello doppio, e una a frutto più piccolo ma dal sapore più delicato. Il frutto viene raccolto non completamente maturo; da ottobre in poi si conservano fino a marzo. Questo tipo di pere è preferibile consumarle cotte. Le Pere ucciardona o ” pira ucciarduna” sono un tipo di pera dalla forma piriforme, larga alla base e larga verso l’apice. Hanno un peduncolo grosso, la buccia è di colore giallo carico a maturazione con punteggiatura rugginosa, la polpa giallognola, succosa e aromatica, ha una pezzatura grossa di circa 250-300g. Il frutto viene raccolto non completamente maturo a fine ottobre; la maturazione in fruttaia avviene entro novembre e si conservano fino a marzo. Le Pere virgola o “Pira Virgulusi” hanno una forma piriforme, tozza, depressa ai poli, hanno una superficie liscia ma regolare, una buccia verde chiara alla raccolta che si trasforma in giallo limone alla maturazione che avviene in fruttaia, una punteggiatura rugginosa e un peso medio di circa 150-200 gr. La polpa è bianco giallastra, fondente, succosa, delicata e profumata. Le Pere spinelli così come le Pere ucciardona e le Pere virgola sono un prodotto agroalimentare tradizionale siciliano riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, su proposta della Regione Sicilia. 

pere foto

Ricetta

Pere Spinello cotte al forno col vino

Ingredienti

8 pere spinello

Vino rosso di qualità (Nero d’Avola o Frappato)

Zucchero a piacere

Cannella in polvere 2 stecche intere

Preparazione

Preriscaldate il forno a 180° C.

Lavate le pere, asciugatele e, senza sbucciarle disponetele in una teglia a bordo alto con il picciolo rivolto verso l’alto.

Irroratele con il vino, che deve coprire le pere fin quasi al picciolo ed unite le 2 stecche di cannella.

Infornate a bassa temperatura (non più di 180°) e lasciatele cuocere fino a che la buccia delle pere non sia diventata grinzosa ed il vino non si sarà ridotto ed addensato diventando quasi una salsa.

Dopo aver fatto questa operazione, sfornate le pere, eliminate la salsa di vino e spolverizzate la frutta cotta abbondantemente con lo zucchero e la cannella in polvere.

Rimettete in forno quel tanto che basta a far caramellare lo zucchero.

Quando dovrete servire, disponete le pere in coppette singole sul cui fondo avrete prima messo la salsa di vino.

Il dessert va servito tiepido.

Suggerimenti…

Per preparare questa ricetta, un’ottima alternativa alle pere spinello, sono le pere Conference da acquistare, però, quando sono poco mature.

pera-cotta foto