Torta Angelica con speck e scamorza

 

Torta Angelica con speck e scamorza è il lievitato perfetto per le feste, presentato a tavola fa rimanere gli ospiti a bocca aperta. Sono lievitati maestosi e belli esteticamente, ricchi di ingredienti saporiti e quindi irresistibili e gustosi. La si può assaporare da sola o accompagnata da salumi verdure e formaggi. Una ricetta che nel periodo delle festività preparo spesso, riscuote molto successo non solo per il gusto, ma soprattutto per il suo aspetto, un lievitato che mi regala immense soddisfazioni. Una Torta Angelica che vi consiglio di preparare, sono sicura che ne resterete estasiati. Ottima da realizzare anche per le gite fuori porta, anche se la preparate il giorno prima mantiene tutta la sua fragranza, morbidezza e gusto. Questa che vi propongo oggi è realizzata con speck e scamorza affumicati,  ingredienti affumicati che regalano alla torta salata un tocco in più. Se vi piace la mia ricetta preparatela e fatemi sapere cosa ne pensate, sono sicura che vi piacerà tantissimo !! 

Seguimi anche su facebook “ Trenette, pennette e un qb di fantasia

Torta Angelica con speck e scamorza, ricetta delle feste, lievitato maestoso e bello esteticamente, ricco di ingredienti saporiti dal sapore irresistibile e gustoso…

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    2 ora
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    12
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 1 kg Farina
  • 240-260 g Latte (tiepido)
  • 200 g Patate (lesse)
  • 140 g Burro (+ 40 gr per spennellare)
  • 20 g Miele
  • 4 Uova
  • 15 g Sale
  • q.b. Pepe

per il ripieno

  • 200 g Speck
  • 200 g Scamorza affumicata
  • 80 g Parmigiano reggiano
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Torta Angelica

    Torta Angelica con speck e scamorza…

    Per preparare la Torta Angelica con speck e scamorza, dobbiamo mettete la farina all’interno di una ciotola capiente o impastatore ( io lavorato a mano ). Aggiungete il miele e le patate lesse schiacciate con il pesta patate.

  2. Scaldate il latte in un pentolino, sbriciolate il lievito nel latte e fatelo sciogliere, versatene metà nella farina, mentre nell’altra metà restante fate sciogliere il sale e aggiungete anche questo nella farina e impastate. Sbattete le uova unitele alla farina infine aggiungete anche il burro morbido ridotto a pezzi e il pepe.

  3. Impastate energicamente l’impasto per 10′, sbattetelo su il piano di lavoro, formate una bella palla e chiudetela a campana ( prendete una ciotola capiente e giratela sopra all impasto a chiusura), fate riposare il panetto per circa 30′.

  4. Scoprite l’impasto e rilavoratelo allungatelo e formate delle pieghe, formate di nuovo la palla e ricoprite a campana, fate questi passaggi una tre volte. Riformate il panetto, noterete che sulla superficie si saranno formate delle piccole bolle, a questo punto mettete a riposare nella ciotola oliata fino al raddoppio coperto da pellicola.

  5. Stendete l’impasto senza lavorarlo troppo e formate un rettangolo, fate sciogliere 20 gr di burro e spennellate la superficie. Tagliate a dadini lo speck e la scamorza affumicata e distribuitela su tutta la superficie, spolverate con il parmigiano e abbondante pepe.

  6. Arrotolate il rettangolo d’impasto dalla parte più lunga e formate un grosso rotolo. Se dovesse risultare troppo lungo, tagliatelo a misura della vostra ciambella, più e grande meno dovete tagliare. con le girelle avanzate potete realizzare dei piccoli panetti farciti.

  7. Tagliate con un coltello il rotolo a metà lasciando intera un estremità, poi intrecciate le code formando una grossa treccia. Prendetela cosi e disponetela dentro a uno stampo a ciambella che avrete imburrato in precedenza, sigillate ben le due estremità.

  8. Spennellate con altro burro, coprite con uno strofinaccio e mettete a riposare in forno spento fino che raggiunga i bordi. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 40-45’…Buon appetito !!

  9. Torta Angelica con speck

Note

Precedente Menu Pasqua Successivo Colomba salata con carciofi e speck

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.