Crea sito

Marmellata di arance amare

Marmellata di arance amare, finalmente anche quest’anno sono riuscita a preparare questa meravigliosa marmellata, non ci contavo più, aspettavo con ansia che la vicina di casa che ha un albero di arance spettacolare, mi deliziasse delle sue arance…e cosi è stato. Adoro questa marmellata si presta alla preparazione di molti dolci , ottima come farcia o da mangiare semplicemente su una fetta di pane o fetta biscottata. Secondo il mio gusto non c’è  marmellata che la supera in sapore e profumo intenso.

Seguimi anche su facebook “ Trenette, pennette e un qb di fantasia ”

Marmellata di arance amare …marmellata ottima da gustare al naturale su una fetta di pane e burro o fetta biscottata. Si presta alla preparazione di molti dolci, ideale per farcire torte o arricchire crostate. Dai  sapori e profumo unici …

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 1 1/2 Ora
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Economico

Preparazione

  1. Marmellata di arance

    Marmellata di arance amare

    Per preparare la Marmellata di arance amare, dobbiamo iniziare ha sbollentare i barattoli con i corrispettivi coperchi, lasciarli raffreddare direttamente in pentola.

  2. Poi lavate benissimo le arance con acqua e bicarbonato, togliere la buccia con un coltello affilato in modo da togliere tutta la parte bianca, tenete da parte almeno le bucce di 2 arance, che taglierete a julienne e mettete da parte.

  3. Su un tagliere dividere le arance a metà e privatele di ulteriore semi e filamenti, tagliatele a pezzetti.

  4. Versatele cosi in una pentola alta, ponete sul fuoco per 1/2 ora, poi aggiungete lo zucchero e le bucce di arancio messe da parte. Fate cuocere circa 3 quarti d’ora mescolando ogni tanto.

  5. Io ho adottato un metodo infallibile, anche se sono sicura che qualcuno già lo utilizza, una volta passato il tempo di cottura della marmellata , la lascio freddare nella pentola stessa, cosi una volta fredda vedo la consistenza giusta, dal momento che non uso tanto zucchero e ne limone quando la invaso una volta aperta avvolte capita che risulti lenta, con questo metodo a fuoco spento la marmellata finisce di cuocere in pentola, quindi prende la consistenza desiderata.

  6. Quindi accendete di nuovo il fuoco la porto a bollore e la invasate fino al orlo, chiudere con i coperchi e mettere a testa in giù. Una volta freddi li ricapovolgete e riponete nella dispensa.

  7. Consiglio

    Questa che ho preparato è per 3 barattoli , se volete farne di più aumentate la dose delle arance. Aspettate sempre un paio di mesi prima di utilizzarla, la marmellata acquisterà più sapore, e una volta aperta riponete in frigo.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.