Crea sito

Trofie gratinate al pesto con fagiolini


Le Trofie gratinate al pesto con fagiolini sono un ottimo primo piatto.
Rivalutare la pasta in piccoli formati preparando dei sontuosi piatti.
Facciamola diventare protagonista in squisiti preparati per il forno.
Stufi del solito ragù? Spezzate la monotonia con sughi e condimenti creativi, realizzati con carni e verdure per dare vita a ricchi e corposi primi piatti, con ingredienti rigorosamente di stagione.

trofie gratinate al pesto con fagiolini
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gtrofie
  • 1mozzarella
  • 200 gfagiolini
  • 2patate medie
  • 2 cucchiaipinoli
  • 100 gscamorza affumicata
  • 1 spicchioaglio
  • 4 fogliesalvia
  • 1cipolla dorata piccola
  • 2 cucchiaiparmigiano Reggiano grattugiato
  • q.b.sale
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Teglia antiaderente
  • Padella
  • Pentola
  • Padellino
  • Ciotola
  • Coltello
  • Mestolo forato

Preparazione delle Trofie gratinate al pesto con fagiolini

  1. trofie gratinate al pesto con fagiolini

    Aprite la confezione di mozzarella e lasciatela in un colino a sgocciolare.

    Lavate e pelate le patate, tagliatele a pezzi non troppo grandi e lasciatele in acqua fresca.

    Mondate i fagiolini, togliete le due estremità ed il filo centrale. Lavateli e tagliateli a pezzi piccoli.

    In una pentola grande mettete a lessare, in acqua salata, i fagiolini insieme alle patate.

    Intanto in una padella soffriggete l’aglio e la cipolla pelati e tagliati a pezzi e quando gli ortaggi sono abbastanza cotte prelevarne il più possibile con il mestolo forato e aggiungeteli al soffritto. Fate insaporire un poco e poi spegnete.

    Intanto, nella stessa acqua fate cuocere, lasciandoli al dente, le trofie insieme alle foglie di salvia.. Aggiungete dell’acqua fredda per bloccare la cottura e poi scolatele e lasciatele raffreddare.

  2. trofie gratinate al pesto con fagiolini

    Travasate gli ortaggi soffritti in una ciotola, aggiungete la pasta, eliminando le foglie di salvia, ed il pesto e mescolate un poco. Tagliate a pezzetti sia la mozzarella che la scamorza e aggiungeteli alla pasta. Mescolate.

    Travasate tutta la pasta in una teglia antiaderente…essendo poco sicura della mia ho preferito rivestirla con la carta fata prima di mettere le trofie.

    Spolverate la superficie con il parmigiano grattugiato.

    In un padellino fate tostare i pinoli girandoli spesso perché bruciano in fretta.

  3. trofie gratinate al pesto con fagiolini

    Mettete sul formaggio i pinoli tostati e passate la pasta nel forno già caldo, 180°, per circa 10 minuti.

    Sfornate, aspettate qualche minuto e poi preparate i piatti.

    Servite subito.

    Buon appetito.

Tante altre ricette troverete nel mio blog, Pane & Tulipani e se queste ricette sfiziose sono state di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Pinterest su Twitter e su Facebook

Per chiarimenti sulla ricetta o se volete darmi qualche consiglio, lasciatemi un messaggio, vi risponderò nel più breve tempo possibile. E’ ben gradito il like, se avete gradito la ricetta.

Nonn di solo lasagne vive la pasta al forno. Mezzi paccheri rigati pasticciati

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.