Crea sito

Tortellini di magro con ricotta e silene

Tortellini di magro con ricotta e silene
Tortellini di magro con ricotta e silene

 

Il silene è quella delicata ma gustosa verdura di campo che cresce in primavera ed in autunno. Alimento spesso presente negli agriturismo per offrire ai proprio quelli quel certo non so che…di piatto unico e personale.

Io ho imparato a conoscerla, la raccolgo spesso ed in abbondanza per poi consumarla al pari degli spinaci. Si presta molto bene a essere lessata e congelata. Ottima passata semplicemente al burro.

 

Ingredienti:

3 uova

300 g. di farina di grano duro

300 g. di ricotta

400 g di silene

50 g. di parmigiano grattugiato

sale

burro

 

Procedimento:

Pulire il silene trattenendo solo le foglie e le cime di ogni rametto raccolto. Lavarlo e lessarlo in acqua salata. Scolare e lasciarlo raffreddare.

Preparare intanto la pasta.

Impastare tra loro la farina, le uova ed un pizzico di sale. Ottenere un impasto sodo ma abbastanza morbido e tenere per 30 minuti in frigo avvolto nella pellicola trasparente.

Intanto passare al burro le orecchie di lepre, metterle nel mix insieme alla ricotta ed al parmigiano e tritare riducendo tutto a purea.

Tirare a sfoglia sottile l’impasto prendendone una piccola quantità per volta, e sistemare la sfoglia dentro la formina per preparare il tortellino.

544-tortellini di magro con ricotta e silene.2

Mettere al centro un poco di crema di silene e ricotta, chiudere la forma, sigillando bene e il tortellino è pronto.

Proseguire così sino consumare l’impasto.

Mettere a bollire l’acqua per cuocere i tortellini. Quando bolle versarvi la pasta, salare e lasciar cuocere.

Stemperare qualche cucchiaiata di ripieno in un padellino insieme ad una grossa noce di burro e qualche cucchiaiata di acqua di cottura dei tortellini.

Scolare la pasta e condirla con il sughetto preparato…

Ossia, un poco di ripieno tritato stemperato con poco burro e qualche cucchiaiata di acqua di cottura del tortellino.

 

NOTA: Se avanza troppo ripieno aggiungere un uovo e farne delle piccole polpettine vegetali.

Se questa ricetta è stata di tuo gradimento e vuoi rimanere costantemente aggiornata seguimi su Facebook Twitter

 

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.