Crea sito

Tartufi con crema pistacchio e amaretti

I Tartufi con crema pistacchio e amaretti sono squisiti, sono proprio il dolcetto da fare in poco tempo quando la voglia di dolcezza e coccole ci assale.
Mi piacciono I tartufi, sono I dolcetti ideali da preparare dopo le feste natalizie. Li preparo spesso utilizzando quelle fette di pandoro o panettone che ormai si fa fatica a gustare,,,specie dopo averne mangiato tanto.
Sono facili da preparare, permettono di svuotare la dispensa dei dolci.
Si possono coinvolgere anche I piccoli di casa nella preparazione.
La mia nipotina è ancora piccola e per ora ne ho preparato qualcuno solo per lei eliminando I liquori e sostituendoli con gocce di latte ed un poco di ricotta.
Le sono piaciuti? Altrochè!!! Era così bello vedere con quanta delicatezza prendeva “la pallina” e se la portava in bocca dando piccolissimi morsi e facendo le smorfie di estasi…di godimento…
E’ una ricette senza dosi precise…soprattutto se si preparano svuotando la dispensa quindi, le dosi sono puramente indicative.

tartufini con liquore di pistacchio e amaretti
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 10Amaretti
  • 2 fettePandoro
  • 2 bicchieriniCrema di liquore al pistacchio
  • 4 cucchiaiLatte fresco intero
  • 1 cucchiaioRicotta

Strumenti

  • Frullatore / Mixer
  • 2 Ciotole
  • Cucchiaino
  • Cucchiaio
  • Forchetta
  • Pirottino di carta colorati

Preparazione

  1. tartufini con liquore di pistacchio e amaretti

    Pronti per preparare i Tartufi con crema pistacchio e amaretti? Procedete così.

    Inserite nel mix le fette di pandoro ormai secco e tutti gli altri dolciumi che preferite, tranne gli amaretti.

    Tritate per qualche minuto in modo fine gli ingredienti.

    Mettete il trito ottenuto in una ciotola (io ne ho lasciato da parte un poco per preparare quelli al latte per la nipotina).

    Tritate gli amaretti, aggiungete qualche cucchiaiata al trito misto e lasciate da parte gli altri.

    Aggiungete il liquore, poco per volta, e mescolate sino a quando avrete ottenuto un composto morbido ma sodo.

    Coprite con la pellicola da cucina e tenete in frigo per 15 minuti.

    Prendete l’impasto, suddividetelo in tante piccole quantità.

    Fate roteare tra le mani un poco di impasto formando una pallina, passatela velocemente nel trito di amaretti e sistemateli, man mano nel pirottino di carta.

    Alcuni li ho passati nel cacao amaro.

  2. tartufini con liquore di pistacchio e amaretti

    Procedete in questo modo sino ad esaurire tutto l’impasto.

    Tenete in frigo fino a poco prima di servire.

    E quelli per la nipotina? Semplice, aggiungete al trito dei dolciumi la ricotta e mescolate. Versate poco latte e continuate sino a quando l’impasto è pronto…mordibo e sodo.

    Proseguite formando delle piccolissime palline e mettetele direttamente nei pirottini.

Tante altre ricette trovate nel mio blog, Pane & Tulipani e se queste ricette sono state di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook, su Pinterest, su Twitter, su Instagram e su Linkedin.

Per chiarimenti sulla ricetta o se volete darmi qualche consiglio, lasciatemi un messaggio, risponderò nel più breve tempo possibile. E’ ben accettato il like, se avete gradito la ricetta.

Altri tartufi? Questi, Tartufini al limoncello

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.