Crea sito

Stinco con cotenna e patate

Squisitissimo lo Stinco con cotenna e patate.
Solitamente acquisto in rosticceria lo stinco già pronto e quindi privo della cotenna. In genere lo acquisto quando faccio la spesa in ritardo per l’ora di pranzo…insomma per comodità.
Ho visto questo bel pezzo che quasi mi guardava e mi diceva…sceglimi…sceglimi…e così l’ho acquistato e cucinato.
Inutile dirvi quanto era buono.

 stinco con cotenna e patate
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni2-3
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1stinco di maiale con cotenna
  • 400 gpatate
  • 1 cucchiaiomix aromi in polvere
  • 1 cucchiainosale
  • 1/2 cucchiainiorigano
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Carta Fata
  • Tagliere
  • Coltello
  • Bacinella
  • Rasoio usa e getta
  • Teglia
  • Carta assorbente
  • Piatto di portata

Preparazione per lo Stinco con cotenna e patate

  1. stinco con cotenna e patate

    Per prima cosa lavate le patate, sbucciatele e tagliatele a pezzi non troppo piccoli.

    Tenete i pezzi di patata in una bacinella con acqua fresca, in questo modo rilasciano l’amido e le patate cuocendo non si attaccheranno tra loro.

    Aprite la confezione dello stinco, asciugarlo con la carta assorbente e poi passare su tutta la cotenna il rasoio per togliere eventuali peli. Raschiare molto bene.

    Lavate lo stinco e asciugatelo un poco. Scolate i pezzi di patate.

    Prendete un foglio di carta fata e inseritelo in una teglia. Adagiate al centro lo stinco e tutto attorno mettete le patate.

    Mettete il sale, gli aromi in polvere ed il rosmarino. Mescolate un poco e capovolgete lo stinco. Mettete sullo stinco ancora un pizzico di sale. Oliate.

    Prendete i quattro angoli della carta, avvicinateli tra loro e chiudete, a mò di fagotto, sigillando con l’apposito legaccio. Come nella foto.

  2. stinco con cotenna e patate

    Mettete la teglia in forno e fate cuocere per circa 30 minuti a 180-190°.

    Trascorso il tempo di cottura aprite il fagottino, verificate la cottura dello stinco, capovolgete ancora una volta lo stinco e tenete nel forno ancora per 5 minuti a 180°.

    Mettete lo stinco su un piatto di portata, sistemate tutto attorno le patate e portate in tavola. Buon appetito.

Tante altre ricette trovate nel mio blog, Pane & Tulipani e se queste ricette sono state di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook, su Pinterest, su Twitter, su Instagram e su Linkedin.

Per chiarimenti sulla ricetta o se volete darmi qualche consiglio, lasciatemi un messaggio, risponderò nel più breve tempo possibile. E’ ben accettato il like, se avete gradito la ricetta.

Ah la carta fata, che bella. Branzino al cartoccio

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.