s di pollo col ciuffo

Spiedini di pollo col ciuffo

Spiedini di pollo col ciuffo

Spiedini di pollo col ciuffo
Spiedini di pollo col ciuffo

 

 

 

 

 

 

 

 

Spiedini di pollo col ciuffo. Li ho visti su una rivista di cucina ed è stato facile decidere di prepararli. Mi piacciono proprio e devo dire che il risultato è stato soddisfacente ed il piatto apprezzato dai miei ospiti. Motivo in più per rifarli.

 

Ingredienti x 4:

1 petto di pollo

4 patate piccole

4 wurstel piccoli di pollo

6 rametti di rosmarino fresco

sale fino

1 bicchiere di olio evo

1 cucchiaio di aromi misti in polvere

1 spicchio di aglio

il succo di mezzo limone

mezza cipolla

 

Procedimento:


 

 

 

 

 

 

Lavare accuratamente i rami di rosmarino. Eliminare gli aghi partendo dalla base e lasciando gli ultimo formando il “ciuffo”.

 

 

 

 

 

 

Lavare il petto di pollo, asciugarlo e tagliarlo a pezzi regolari. Inserirli in una ciotola e bagnarlo con l’olio. Aggiungere gli aromi in polvere, l’aglio tritato e mescolare.

Lasciare in questa marinatura il pollo per circa 30 minuti.

Sbucciare le patate e dare un taglio a croce e poi a metà ottenendo così da ogni patata 8 pezzi della stessa dimensione. Tenerli in acqua fredda, a perdere l’amido, sino al momento di utilizzarli

Tagliare ogni wurstel in 4 pezzi uguale.

Spremere il succo di limone nella marinata, mescolare ancora e cominciare a formare gli spiedini.

 

 

 

 

 

 

i pezzi dei 3 ingredienti formando degli spiedini ben pieni.

Pelare la cipolla, affettarla e tagliarla in piccolissimi dadi. Inserirli in una padella antiaderente e sistemarvi, senza soffriggerli, gli spiedini preparati. Non aggiungere altro.

 

 

 

 

 

 

Lasciare rosolare da tutti i lati gli spiedini e proseguire la cottura alternando dei momenti con coperchio, così da creare la giusta condensa per la cottura, a momenti senza. Regolare di sale se serve.

 

 

 

 

 

 

A cottura ultimata servire gli spiedini accompagnati da purè oppure da cavolfiori lessati e ripassati al burro.

 

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.