sformato di purè funghi e peperoni

Sformato di purè funghi e peperoni

Sformato di purè funghi e peperoni

Sformato di purè funghi e peperoni
Sformato di purè funghi e peperoni

 

 

 

 

 

 

 

 

Preparo spesso gli sformati di purè, a volte partendo proprio dalle patate altre volte ricorro al purè in scatola da preparare. Entrambi ottimi, anche se naturalmente la differenza c’è…ma quello in scatola è un valido alleato per preparare piatti last minute.

Con questa ricetta finisco il piatto pubblicato del brasato alla cannella.

 

Ingredienti:

1 confezione di purè in scatola

50 g. di funghi

1 peperone giallo

1 peperone rosso

1 scalogno

parmigiano grattugiato

1 stampo rettangolare

pan grattato q.b.

sale

olio evo

 

Procedimento:

Pelare e affettare lo scalogno. Metterlo a soffriggere, con un filo di olio, in una capiente padella e poco dopo unire i funghi. Io ho utilizzato il misto bosco da me preparato e congelato man mano che trovo i funghi freschi. Adoro il misto bosco, molto più profumato che non un singolo tipo di fungo.

Lavare i peperoni, eliminare tutti i semi ed i filamenti interni. Tagliarli a tocchi non tanto piccoli e aggiungerli ai funghi.

Sformato di purè funghi e peperono.2

 

 

 

 

 

 

Far andare a fuoco vivo in modo tale che si friggono così rimangono sodi e non molli. Regolare di sale.

Intanto preparare il purè seguendo le indicazione riportate sulla confezione. Di solito quando devo tramutarlo in sformato o tortino lo preparo più denso e quindi metto meno acqua.

Se il purè venisse pronto prima del condimento fa niente, lasciarlo intiepidire.

Mescolare gli ortaggi al purè, unire una abbondante manciata di parmigiano.

Sformato di purè funghi e peperoni.4

 

 

 

 

 

 

Oliare o imburrare lo stampo, spolverare di  e versarvi tutto il purè già mescolato in precedenza agli ortaggi.

Sformato di purè funghi e peperono.1

 

 

 

 

 

 

Livellare bene, picchiettando lo stampo sul tavolo, coprire la superficie con altro parmigiano e infornare per circa 10-15 minuti…almeno sino a quando si sarà formato una bella crosticina dorata.

Servire caldo o da solo o come contorno.

Io l’ho portato in tavola insieme al brasato alla cannella

Ma se la gradisce un’azienda vuol dire che era veramente buona!!!

star.sformato

starrr.sformato

 

 

 

 

 

 

 

 

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.