Crea sito

Sfingi con salmone ed olive

Gli Sfingi con salmone ed olive sono una ghiotta pietanza.
Sarà colpa del coronavirus, sarà colpa che amo tanto il fritto o che non sapevo cosa farne di una fetta di salmone…
Sarà colpa di queste tre “occasioni” ma è per colpa loro che mi sono inventate questa golosa merenda.
A casa sto bene, mi manca solo la mia passeggiata giornaliera nei campi e così si cerca di tenere la mente e le mani occupate.
Semplicissime, ottime con qualsiasi ingrediente, speciali con le acciughe!

sfingi con salmone e olive
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4-5
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 mlAcqua gelata
  • 500 gFarina auto lievitante
  • 10 gSale
  • 1Cipolla dorata
  • 10Olive nere denocciolate
  • 10Olive verdi denocciolate
  • 1 fettaSalmone grigliato

Strumenti

  • 2 Ciotole
  • Coltello
  • Tagliere
  • Carta forno
  • Carta assorbente
  • Sbattitore elettrico

Preparazione

  1. sfingi con salmone e olive

    Procediamo in questo modo per preparare gli Sfingi con salmone ed olive

    Inserite in una capiente ciotola la farine con il sale e cominciate a mescolarla. Aggiungete poco per volta l’acqua continuando a sbattere con lo sbattitore elettrico.

    Dovete ottenere una pastella un poco densa ma molto morbida.

    Copritela con la pellicola e lasciatela riposare per almeno 2 ore.

    Nel frattempo pelate la cipolla, affettatela e ricavatene tanti piccoli dadini.

    Sgocciolate, se serve, le olive e poi tagliatele in quattro pezzi.

    Sminuzzate il salmone; il mio era grigliato in precedenza.

    Riprendete l’impasto e aggiungete tutti gli altri ingredienti: cipolla, olive e salmone.

  2. sfingi con salmone e olive

    Mettete l’olio in un pentolino con le pareti alte e cominciate a scaldare l’olio, nel frattempo mescolate la pastella.

    Rivestite l’interno della ciotola con la carta assorbente.

    Quando l’olio è caldo prendete una cucchiaiate di impasto e mettetela nell’olio, mettete poche frittelle per volta. Io ne cucinavo 5-6 per volta.

  3. sfingi con salmone e olive

    Fate dorare le frittelle da tutti i lati e prendeteli con la paletta da fritto, sgocciolate bene l’olio e mettete le frittelle sulla carta assorbente e fate assorbire l’olio in eccesso.

  4. sfingi con salmone e olive

    Disponete le frittelle su un piatti di portata e servite subito.

    Sono ottime per una merenda salata.

Note:

Il salmone potete sostituirlo con tonno sgocciolato o con le acciughe, anche piccanti se vi piacciono così.

Con queste dosi ho ottenuto circa 40 frittelle.

Tante altre ricette trovate nel mio blog, Pane & Tulipani e se queste ricette sono state di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook, su Pinterest, su Twitter, su Instagram e su Linkedin.

Per chiarimenti sulla ricetta o se volete darmi qualche consiglio, lasciatemi un messaggio, risponderò nel più breve tempo possibile. E’ ben accettato il like, se avete gradito la ricetta.

Altra ricetta? Questa: Sfingi di grano saraceno con cavolfiore e acciughe.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.