Risotto con curcuma ed agretti

Risotto con curcuma ed agretti, un saporito risotto.

Saporito per il gusto particolare che ha la curcuma, spezia orientale dal colore giallo vivo e dal sapore pungente ed aromatico. Ingentilito dalla dolcezza della barba di frate. Un ottimo connubio. Se la trovate in commercio potete sostituire la curcuma in polvere con quella fresca da grattugiare, dopo averla grattugiata e tritata in una tazzina di acqua.

risotto con curcuma ed agretti
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 mazzetto agretti (barba di frate)
320 g riso Carnaroli
1 bicchiere vino bianco
100 g speck
2 cucchiai soffritto misto
1 cucchiaino curcuma in polvere
400 ml brodo vegetale
4 cucchiai parmigiano grattugiato
20 g burro
2 cucchiai olio extravergine d’oliva
q.b. sale fino

Strumenti

Bicchiere
2 Tegami
Mestolo
Cucchiaino
Cucchiaio

Passaggi

Risotto con curcuma ed agretti, un saporito risotto.

risotto con curcuma ed agretti

Per prima cosa preparate il brodo vegetale, qui la mia ricetta se volete seguirla.

Nel frattempo pulite la barba di frate eliminando la parte radicale fino al gambo tenero.

Lavatela e lessatela, in un tegame, per pochi minuti in acqua bollente e leggermente salata. Scolatela.

Tagliate a dadini piccoli lo speck.

risotto con curcuma ed agretti

Preparate il risotto come si fa solitamente. Rosolate il soffritto misto nel tegame insieme al burro. Aggiungete il riso e fatelo tostare girando con il cucchiaio di legno. Versate il vino e fatelo sfumare.

Proseguite la cottura del riso aggiungendo pochi mestoli di brodo per volta e mettendo l’altro quando sarà evaporato. Mettete anche la curcuma.

Intanto che il riso cuoce preparate la barba di frate.

Mettete nella padella l’olio insieme al soffritto misto e lo speck. Quando è ben rosolato aggiungete la verdura lessata e tagliata a pezzi. Fate insaporire mescolando.

Appena il riso è cotto spegnete il fuoco, mantecate con il parmigiano e ancora poco burro. Coprite.

Mescolate il risotto, preparate i piatti e decorateli con la barba di frate.

Servite subito. Buon appetito.

NOTA: la ricetta originale prevede anche le taccole insieme alla barba di frate ma a noi non piacciono e non le ho messe.

Tante altre ricette troverete nel mio blog, Pane & Tulipani e se queste ricette sfiziose sono state di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su PinterestFacebook Twitter

Per chiarimenti sulla ricetta o se volete darmi qualche consiglio, lasciatemi un messaggio, vi risponderò nel più breve tempo possibile. Sono ben graditi i like, se la ricetta è stata gradita.

E’ speciale preparata così questa verdura Nidi di barba di frate.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.