Crea sito

Risotto con coste croccanti

risotto con croste croccanti.1
Risotto con coste croccanti

 

Cerco sempre di sfruttare al massimo la verdura. Con le coste solitamente riesco a preparare 2 piatti diversi separando le foglie dai gambi. Stavolta coi gambi ho preparato questo squisito e gustosissimo risotto.

Ed ecco che il risotto con coste croccanti…un risotto veramente ottimo.

 

Ingredienti (x 4):

350 g. di riso carnaroli

soffritto misto

1 pianta di coste

1 tazza da caffè di vino bianco

brodo vegetale

una noce di burro

parmigiano grattugiato

olio e.v.o.

Procedimento:

Per prima cosa preparare il brodo e per prepararlo io ho usato il dado vegetale da me preparato (mia ricetta 132).

Ho pulito le coste ed ho tolto anche i filamenti sulla parte bianca. Ho poi separato la parte bianca dalla foglia verde ed ho messo a mollo in acqua fredda con una manciata di sale grosso.

Lasciare l’interno della pianta (cuore)da parte. Ho messo a bollire l’acqua salata per lessare la parte bianca delle coste. Le ho tolte ed ho inserito per qualche minuto le foglie.

Dopo qualche minuto le foglie le ho messe su un canovaccio ad asciugarsi cercando di non romperle perché le avrei utilizzato in un ‘altra preparazione.

041.5-risotto con coste croccanti.2

La parte bianca delle coste più qualche piccola foglia li ho tagliati a piccoli dadi e li ho messi a rosolare in una padella piccola con un filo di olio.

E adesso passiamo a preparare il risotto mettendo nella pentola un poco di soffritto misto con una noce di burro, dopo un poco ho aggiunto il riso e, girando spesso,l’ho lasciato abbrustolire.

Ho tagliare a pezzetti quella parte di coste lasciata precedentemente cruda (in pratica il “cuore” della pianta) e l’ho al riso.

Ho proseguito la cottura del risotto nel modo classico, cioè ho aggiunto un poco di brodo, l’ho fatto assorbire girando spesso e ho proseguito così fino alla cottura finale.

Per mantecare il risotto ho messo abbondante parmigiano grattugiato e prima di portare in tavola ho unito le coste croccanti che avevo abbrustolito all’inizio.

Ho servito subito caldo caldo per non far perdere la croccantezza…

Se questa ricetta è stata di tuo gradimento e vuoi rimanere costantemente aggiornata seguimi su Facebook Twitter

 

 

 

 

 

 

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.