Crea sito

Petto di pollo al verde

Petto di pollo al verde
Petto di pollo al verde

 

 

 

 

 

 

 

 

Petto di pollo al verde, vale a dire ricetta genuina, semplice, veloce e di sicuro gradimento.

Inoltre, questo piatto è davvero light e quindi da apprezzare in quella situazione dove qualche etto lo si vuole proprio perdere.

Ricorro spesso ai legumi in scatola, soprattutto quando gli ospiti si annunciano poco prima. Trovo che siano preziosi salva situazioni.

Piatto leggero ed appetitoso che soddisfa il palato e la vista…con un occhio di attenzione ai …fianchi. Grazie al pollo così ricco di proteine e ferro ma povero di grassi saturi.

Ottimi piatti, che si consumano volentieri poiché nutrono senza appesantire e  permettono di stare poco davanti ai fornelli.

Ingredienti x 3:

1 petto di pollo

1 scatola di piselli

soffritto misto

vino bianco

olio evo

sale

farina (facoltativa)

 

Procedimento:

La semplicità tramutata in pietanza.

Pulire dai vari filamenti il petto di pollo, tagliarlo a fette e poi a striscette. Lavarlo ed asciugarlo velocemente con la carta da cucina.

In una larga padella mettere il soffritto misto insieme ad un filo d’olio e rosolare tutto.

Se si vuole un contorno corposo passare i pezzi di pollo nella farina e aggiungerli al soffritto e girando spesso per non far attaccare o bruciare la farina.

Io ho fatto senza.

Cuocere così per qualche minuto, aggiungere una tazzina da caffè di vino bianco e lasciarlo evaporare.

Aprire la scatola di piselli, eliminare completamente il liquido che li conteneva ed aggiungerli ai pezzetti di pollo.

Aggiungere 1 bicchiere di acqua o brodo vegetale, regolare di sale, coprire e ultimare la cottura.

Io ho usato il brodo vegetale fatto con il dado da me preparato. Per vedere la ricetta cliccare sulla parola evidenziata.

Servire caldo.

 

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.