Crea sito

Pesto km. zero a modo mio

Pesto km. zero a modo mio
Pesto km. zero a modo mio

 

Pesto km. zero a modo mio

E adesso che mia figlia mi regala il basilico cresciuto nel suo orto chi mi ferma più?!?
Intanto ho preparato il pesto  km. zero a modo mio…in realtà i km che mi separano da mia figlia sono circa 10…il senso è che il basilico non è stato comprato.

Preparato seguendo una ricetta trovata su un vecchio libro di cucina, vecchio di 40 anni, dove le ricette venivano accompagnata da bei disegni e le foto ancora non comparivano. Era così allettante solo il disegno che mi sono spinta a seguirlo passo passo.

Di seguito pubblico la ricetta delle lasagne al pesto a km. zero. Definite una vera leccornia.

 

Ingredienti x 4:

un pizzico di sale grosso

60 foglie di basilico

2 spicchi di aglio (foto 3)

10 g. di pinoli (foto 1)

40 g. di pecorino grattugiato (foto 2)

40 g. di parmigiano grattugiato (foto 2)

2 bicchieri di olio e.v.o. (circa 400 g.)

 

Procedimento:

Raccogliere il basilico dopo la pioggia perché così le foglie sono più pulite.

Selezionare solo le foglie, lavarle velocemente e asciugarle subito tamponandole con uno strofinaccio da cucina. (foto 4)

Mettere il sale nel frullatore, unire le foglie ed i pinoli e dare una veloce frullata. (foto 5-6)

Aggiungere i due formaggi e tritare ancora. (foto 7)

Inserire l’olio versandone poco per volta e continuare a frullare.

Pesto km. zero a modo mio.2

Continuare a frullare sino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati tra loro. (foto 8)

Versare il pesto preparato in barattoli e tenere in frigo sino al momento dell’utilizzo. (foto 9)

NOTA: Se con queste quantità se ne prepara troppo rispetto a quello che serve si può benissimo congelare in piccole quantità per averlo sempre pronto quando serve…anzi a fine stagione ne preparo tanto apposta per questo scopo.

Se questa ricetta è stata di tuo gradimento e vuoi rimanere costantemente aggiornata seguimi su Facebook Twitter

[jetpack_subscription_form subscribe_button=”Iscriviti al blog per non perdere nemmeno una ricetta!”]

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.