Pesto di erbette con anacardi

Pesto di erbette con anacardi, una prelibatezza.

Avevo in mente da tempo questa ricetta ma non trovavo mai le erbette fresche e tenere come le avrei volute…
…e quando, finalmente, mle hanno regalate appena raccolte dell’orto mi sono messa in cucina a preparare subito questa prelibatezza.
Prelibatezza perché innanzi tutto è ottima, si usa per preparare golose bruschette o per condire la pasta in modo genuino. E poi si può congelare.
Come ho fatto io, in piccole dosi da usarne una o più di una all’occorrenza. Vi invito a preparare questo gustosissimo pesto.

pesto di erbette con anacardi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gerbette (biete)
  • 100 ganacardi
  • 50 mlolio extravergine d’oliva
  • 50 ggrana padano grattugiato
  • 50 gpecorino sardo semi stagionato
  • 1/2 cucchiaiosale grosso
  • 1 spicchioaglio

Strumenti

  • Coltello
  • Pentola
  • Frullatore a immersione
  • Contenitore con coperchio

Preparazione del Pesto di erbette con anacardi

  1. pesto di erbette con anacardi

    Pulire ed eliminate la venatura centrale delle erbette, lavatele e sgocciolatele. La venatura centrale potete congelarla, come ho fatto io, per preparare il brodo vegetale. Qui la mia ricetta.

    Portate a bollore l’acqua e farle bollire per 4 minuti circa.

    Scolate e lasciate raffreddare completamente. Strizzatene bene, tra le mani, poco per volta per eliminare completamente l’acqua.

  2. pesto di erbette con anacardi

    Inserite le erbette nel bicchiere del frullatore, mettete il sale, gli anacardi, l’aglio pelato e tagliato a pezzi e cominciate a frullare.

    Tagliate in piccoli dadi il pecorino e versateli nel bicchiere del frullatore insieme al grana padano..

    Continuate a tritare e mettete man mano l’olio. Tritate fino ad avere una crema molto morbida.

    Travasate il pesto in un contenitore , mettete un filo di olio e tenete in frigo. Si conserva fresco per circa 3 giorni

    Oppure congelatelo in piccoli contenitori e utilizzatelo quando occorre.

  3. pesto di erbette con anacardi

    Io stavolta ho condito le mezze penne e, poiché l’ho molto gradito, ho fatto merenda spalmandolo su dei crostini.

    Nota 1: se gradite una consistenza cremosa al momento di condire la pasta diluite il pesto con 2 cucchiai di acqua di cottura della pasta.

    Nota 2: penso che lo preparerò ancora magari con altra frutta secca per dare sapori diversi.

Tante altre ricette troverete nel mio blog, Pane & Tulipani e se queste ricette sfiziose sono state di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

Per chiarimenti sulla ricetta o se volete darmi qualche consiglio, lasciatemi un messaggio, ti risponderò nel più breve tempo possibile. Sono ben graditi i like, se la ricetta è stata gradita.

Mai fato il pesto di rucola? Provate. Mezze penne con pesto di rucola

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.