penne bianche in pasticcio

Penne bianche in pasticcio

460-Penne bianche in pasticcio.1
Penne bianche in pasticcio

 

Tutta colpa dei carciofi…questo piatto nasce da lì…dai carciofi ripieni che ho preparato…erano così belli e grossi che non ho saputo regolare la quantità di ripieno preparata. (foto 1)

Potevo farne delle solite polpette…ho voluto fare questo azzardo …che in famiglia è stato approvato. W quindi le penne bianche in pasticcio!

 

Ingredienti (x 4)

Ripieno avanzato composto da: salsiccia cruda sbriciolata, prosciutto cotto tritato, pan grattato, formaggio grattugiato e prezzemolo tritato. Tutto crudo…così come preparato e mescolato insieme. (foto 2)

besciamella di brodo vegetale (burro, farina, brodo vegetale)

formaggio grattugiato

350 g. di penne rigate

 

Procedimento:

Lessare in abbondante acqua salate le penne lasciandole ben al dente. Scolarle e passarle sotto il getto di acqua fredda per bloccarne la cottura. (foto 3)

Sciogliere una grossa noce di burro insieme a 2 cucchiai di farina, girare spesso e aggiungere poco per volta, sempre mescolando, il brodo vegetale. (foto 4)

Girare la besciamella spesso ed evitare che faccia i grumi. E’ pronta nel momento in cui, sollevandola col cucchiaio è cremosa e non gocciola…ma fila.

In una grossa scodella mettere la pasta ed il ripieno e mescolare. (foto 5)

Aggiungere la besciamella, rimescolare bene. (foto 6)

060.5-penne bianche in pasticcio.2

Spennellare d’olio una teglia, versarvi la pasta condita precedentemente, livellare bene e mettere abbondante formaggio grattugiato in superficie. (foto 7)

Infornare per circa 20 minuti a 180°. (foto 8)

Io ho usato il forno microonde per 7 minuti alla massima temperatura e per 3 minuti col metodo grill.

NOTA: Questo piatto (e similari) può essere preparato con molto anticipo e mettere nel forno solo quando serve.

Se questa ricetta è stata di tuo gradimento e vuoi rimanere costantemente aggiornata seguimi su Facebook Twitter

Retwittato da ArchiSnapper

060.5-ArchiSnapper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.