Crea sito

Pappardelle mare e monti. Ottimi e speciali.

Pappardelle mare e monti
Pappardelle mare e monti

Pappardelle mare e monti. Che piatto goloso.

Con questa elaborato partecipo al Contest Molino Dallagiovanna Linea Uniqua indetto dal gruppo FB Pane e Tuli … pani
https://m.facebook.com/groups/349374371920870 di Lorenzo Soldini
sponsorizzato dal Molino Dallagiovanna.

 

Ingredienti x 3:

10 + 3 zucchine piccole e tenere

500 g. di farina Dallagiovanna linea Uniqua verde

5 uova

1 pizzico di sale

1 cucchiaio di olio evo

crema di crema al salmone

soffritto misto

farina di riso q.b.

10 code di gamberi precotti

Pappardelle mari e monti 16

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Procedimento:

Pappardelle mari e monti.1

Pappardelle mari e monti.2

 

 

 

 

 

 

Pappardelle mari e monti.3

 

 

 

 

 

 

Per prima cosa lavare le zucchine, col pela patate togliere la buccia e striscette e metterle nell’essiccatoio, oppure nel forno ventilato e farle asciugare.

Con le zucchine preparate un altro piatto a vostro piacere come ho fatto io.

Pappardelle mari e monti.4

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il macina caffè, o altro, ridurre in polvere le bucce essiccate.

Pappardelle mari e monti.5

Pappardelle mari e monti.6

 

 

 

 

Mettere in una ciotola la farina, aggiungere un pizzico di sale, il trito di zucchine e mescolare tra loro gli ingredienti.

Pappardelle mari e monti.7

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trasferire sulla spianatoia la farina, creare un buco al centro e rompervi le uova.

Pappardelle mari e monti.89

 

 

 

 

 

 

Impastare gli ingredienti ottenendo un impasto sodo ma morbido. Avvolgere l’impasto nella pellicola da cucina e lasciarlo riposare per circa 30 minuti.

Pappardelle mari e monti 9

 

 

 

 

 

 

Trascorso questo tempo prelevare delle piccole porzioni di pasta e col matterello stenderle in una sfoglia sottile.

Pappardelle mari e monti 10

pappardelle mari e monti 10c

 

 

 

 

 

 

Con la rotella taglia pizza ricavare delle strisce larghe circa 1,5 / 2 cm e, cosparse man mano di farina trasferirle su un tovagliolo ad asciugarsi. Come mi ha insegnato mia mamma io continuo e cioè lascio asciugare la pasta per una notte.

Ecco, le pappardelle sono pronte…passo a preparare il condimento.

Scongelo il sugo di crema di salmone, preparato in abbondanza per una precedente ricetta.

Metto a bollire l’acqua per cuocere le pappardelle e intanto…

Pappardelle mari e monti 11

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In una grande padella faccio andare il soffritto misto, aggiungo il sugo di salmone e lascio riscaldare un poco. Spegnere.

Pappardelle mari e monti 12

 

 

 

 

 

 

Tagliare con la mandolina 3 piccolissime e tenerissime zucchine, dopo averle lavate. Dalle fette ricavarne delle striscette.

Salarle e cospargere di farina, io ho usato quella di riso per farli più leggere e croccanti.

Pappardelle mari e monti 13

 

 

 

 

 

 

Lavare le code dei gamberi, io ho tolto anche il guscio della coda, cospargerli di farina di riso.

Friggere, intanto che la pasta cuoce, le zucchine, lasciarle man mano ad assorbire l’olio in eccesso e per ultimo friggere le code dei gamberi.

Accendere il fuoco al sugo e stemperare con qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta la salsa preparata ottenendo una morbida crema.

Pappardelle mari e monti 14

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scolare la pasta, aggiungerla nella padella col sugo e mescolare, sul fuoco velocemente.

Pappardelle mari e monti 15

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sistemare le julienne di zucchine sul fondo del piatto, adagiarvi le pappardelle e decorare con altre zucchine e le code di gamberi.

Non vi resta che gustare queste ottime pappardelle mare e monti. Guduria pura.

Cliccare su questa foto per vedere la clp.

Pappardelle mare e monti

 

 

 

 

 

 

NOTA: Un primo così buono, goloso e ricco che poi ha fatto rifiutare ai commensali il secondo.

Ricevo e con gioia pubblico.

pappardelle.molino

 

 

 

 

 

 

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

[jetpack_subscription_form subscribe_button=”Iscriviti al blog per non perdere nemmeno una ricetta!”]

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.