Crea sito

Pappardelle con fiori eduli e pomodorini

Le Pappardelle con fiori eduli e pomodorini sono una vera delizia.
Mi piace preparare, come ho detto più volte, la pasta in casa ma adoro prepararla sempre con impasti diversi, non solo di farina. Mi piace dare un gusto specifico direttamente alla pasta e gustarla poi con condimenti semplici che ne esaltano il sapore.
E stavolta ho preparato questo piatto riproponendo una mia ricetta simile ma in pratica diversa soprattutto nel gusto.

pappardella con fiori edulie pomodorini
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto

  • 300 gfarina di grano duro
  • 100 gfarina 00 + altra per spolverare
  • 4uova
  • 10steli di salvia di prato
  • 10steli di silene rosa
  • 10steli di ginestella
  • 1corolla di sambuco
  • 10fiori di trifoglio rosa
  • 1 cucchiainosale
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 bicchierinoacqua (facoltativo)

Ingredienti per il condimento

  • 1/2cipolla dorata
  • 12pomodorini ciliegino
  • 1 pizzicosale
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Impastatrice
  • Spianatoia
  • Coltello
  • Pentola
  • Padella
  • Forchettone

Preparazione

Preparzione delle Pappardelle con fiori eduli e pomodorini
  1. pappardella con fiori edulie pomodorini

    Raccogliete i fiori che devono essere belli grossi e freschi, non deve aver piovuto da almeno tre giorni.

    Prendete solo i petali di ogni fiore, come da foto. Lavateli velocemente e metteteli su un telo ad asciugarsi.

  2. pappardella con fiori edulie pomodorini

    Intanto sulla spianatoia mettete le due farine sistemandole a fontana. Allargate e al centro inserite le uova, l’olio ed un pizzico di sale.

    Mettete anche i petali di tutti i fiori e cominciata ad impastare gli ingredienti. Se serve mettete qualche cucchiaiata di acqua. Impastate bene fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Avvolgetelo nella pellicola da cucina e lasciatelo a riposare per circa 30 minuti.

    Se avete la planetaria inserite tutti gli ingredienti e preparate l’impasto.

    Io ho usato, come faccio sempre, la macchina del pane per impastare. Metto tutti gli ingredienti e poi aziono il programma “impasto”.

  3. pappardella con fiori edulie pomodorini

    Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e prelevate qualche pezzetto. Dare la forma allungata e stendetelo con il mattarello. Passate poi la striscia ottenuta nella macchina della pasta in modo da assottigliarla ancora di più.

    Stendete la sfoglia sul tavolo e ricavate delle lunghe strisce larghe circa 2 cm. Mantenendo la lunghezza ottenuta.

    Mettete la pasta su un vassoio ricoperto da tovaglioli e proseguite in questo modo sino ad esaurire tutto l’impasto.

  4. pappardella con fiori edulie pomodorini

    Mettete a scaldare l’acqua per cuocere la pasta e nel frattempo preparate il condimento.

    Lavate i pomodorini, tagliateli a metà ed eliminate completamente i semi.

    Pelate e tagliate a pezzetti la cipolla e fatela rosolare nell’olio. Aggiungete i pomodorini, regolate di sale e fateli cuocere, coperti, per circa 10 minuti.

    Cuocete le pappardelle in acqua salata, e scolatelequando sono cotte.

    Mettetele nel tegamedel condimento e mescolate velocemente,

    Preparate i piatti e servite.

    Buon appetito.

Tante altre ricette trovate nel mio blog, Pane & Tulipani e se queste ricette sono state di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook, su Pinterest, su Twitter, su Instagram e su Linkedin.

Per chiarimenti sulla ricetta o se volete darmi qualche consiglio, lasciatemi un messaggio, risponderò nel più breve tempo possibile. E’ ben accettato il like, se avete gradito la ricetta.

Altri primi piatti con fiori: Pappardelle con impasto di fiori di tarassaco con peperoni

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.