Crea sito

Lasagne al pesto km. zero

Lasagne al pesto km. zero
Lasagne al pesto km. zero

 

Ho già fatto altre volte le lasagne al pesto ma la soddisfazione avuta in tavola preparando queste lasagne è stata grande. Mai preparate col pesto da me prodotto.

Oltretutto, per preparare il pesto ho seguito una vecchia ricetta e devo dire che preparato così ha un altro gusto. Anzi, un ottimo gusto. Al palato risulta più delicato.

Seguite la ricetta del pesto, appena pubblicata.

Quindi lasagne al pesto km zero.

Se la pasta al forno rientra nelle vostre grazie per presentarla ad ospiti  questa è quella giusta.

Lasagne, piatto speciale e festivo. Rivisitazione di un piatto classico che si può preparare sia con carne che con verdura, seguendo la propria fantasia.

 

Ingredienti (x 4):

una confezione di lasagne all’uovo

500 g. di latte

300 g di pesto

una noce di burro

80 g di formaggio grattugiato

50 g. di pinoli

3 cucchiai di farina

 

Procedimento:

Preparare la besciamella con la farina, il latte e la noce di burro.

Mettere a bollire l’acqua, salarla e scottare le lasagne, toglierle dall’acqua e lasciarle raffreddare su un canovaccio.

Nel frattempo imburrare una teglia e mettere qualche cucchiaiata di pesto e di besciamella. (foto 1-2)

lasagne al pesto km. zero.3

Adagiarvi sopra uno strato di lasagne, cospargere la pasta con cucchiaiate di besciamella e di pesto… ad (foto 3-4)arte…come un quadro astratto ma ricoprire tutta la lasagna..

Proseguire in questo modo,alternandoli tra loro, fino a terminare gli ingredienti.

Finire spolverizzando con del grana, aggiungere i pinoli ed infornare per 15/20 minuti a 180 gradi. (foto 5)

Portarle in tavola direttamente nella teglia e preparare i piatti davanti agli ospiti. (foto 6)

Quindi non mi resta che augurarvi buon appetito.

lasagne al pesto km. zero.2

Se questa ricetta è stata di tuo gradimento e vuoi rimanere costantemente aggiornata seguimi su Facebook Twitter

 

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.