Crea sito

Gnocchi ai funghi porcini

Gnocchi ai funghi porcini

Gnocchi ai funghi porcini
Gnocchi ai funghi porcini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ho realizzato questi gnocchi ai funghi porcini in seguito ad una mia precedente ricetta simile solo che stavolta invece di cuocere i funghi ed aggiungerli all’impasto ho voluto preparare l’impasto a “secco” cioè usando la squisita polvere di funghi porcine da me stessa preparata utilizzando i funghi porcini che raccolgo.

I precedenti erano ottimi…preparati così ancora più buoni. Realizzati con la farina Serenissima del Molino Piantoni

 

Ingredienti x 4:

farina Serenissima q.b.

1.000 kg. di patate

100 g. di polvere di funghi porcini

soffritto misto

sale

100 g. di pancetta tesa

5 foglie di salvia fresca

olio evo

Gnocchi ai funghi porcini.2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Procedimento:

 Gnocchi ai funghi porcini.4

 

 

 

 

 

La preparazione di questi gnocchi parte da lontano, dall’aver essiccato i funghi porcini e deciso di realizzare la polvere. Come? Tritandoli poi finemente col tritatutto prima e poi ancora con il macina caffè. In questo modo si ottiene una polvere finissima e quindi molto pratica da utilizzare negli impasti vari.

Con questo sistema   ho realizzato diversi piatti con diversi ingredienti…

Dicevo…tenere la polvere di funghi porcini pronta.

Gnocchi ai funghi porcini.3

 

 

 

 

 

 

 

 

Lavare le patate, sbucciarle, tagliarle a pezzi grossi e lessarle.

Mettere sull’asse di legno la farina Serenissima disponendola a fontana.

Passarle le patate tiepide man mano nel passa patate facendo cadere sulla farina.

Gnocchi ai funghi porcini.5

 

 

 

 

 

 

Aggiungere alle patate un poco di sale e cominciare ad impastare.

Gnocchi ai funghi porcini.7

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungere la polvere di funghi porcini. Continuare ad impastare aggiungendo la farina (non si può quantificare perché dipende dalla patata…da quanta acqua contiene) fino a quando si ottiene un impasto morbido ma “sodo”.

Prendere delle piccole quantità di impasto e farlo rotolare sulla spianatoia formando un “serpentello” che si dovrà tagliare a pezzetti di circa 1 cm.

Passare ogni piccolo pezzetto sulla grattugia dal lato interno pressandolo leggermente per far assumere un “decoro”. Io ho evitato questo passaggio lasciando gli gnocchi al naturale, tipo chicche.

Gnocchi ai funghi porcini.6

 

 

 

 

 

 

Tenerli su uno strofinaccio da cucina spolverandoli con la farina.

Proseguire sino ad ultimare l’impasto.

Mettere a bollire l’acqua per lessare gli gnocchi, salarla e quando bolle versarne una parte, che cuocerà in pochissimo tempo venendo a galla quando sono pronti.

Intanto che l’acqua bolle in una larga padella far imbiondire il soffritto e mettervi anche le fette di pancetta tagliate in tre parti e le foglie di salvia. Lasciarle dorare rendendole croccanti.

Toglierli man mano gli gnocchi con una schiumarola e inserirli nella padella.

Gnocchi ai funghi porcini.9

 

 

 

 

 

 

Quando sono tutti pronti aggiungere in padella una noce di burro, mescolare sul fuoco e servire caldo

NOTA 1: Come ho detto prima impastati in questo modo a me sono piaciuti ancora di più. Inoltre il lavoro, avendo la polvere dei funghi sempre pronta , è più immediato. Il prossimo piatto sarà quello delle tagliatelle con questo tipo di impasto.

 

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete rimanere costantemente aggiornata seguitemi su Facebook Twitter

 

 

 

 

 

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.