Crea sito

Funghi russule gratinati gluten free

Funghi russule gratinati gluten free

Funghi russule gratinate
Funghi russule gratinate

 

 

 

 

 

 

 

Vado spesso nei boschi a passeggiare e raccogliere funghi. E quasi mai torno a mani vuote. Stavolta il bosco mi ha regalato le russule e più precisamente i verdoni. Ampia è la famiglia delle russule.

C’è tutto il forte profumo dei boschi in questo piatto, dove il gusto viene messo in risalto dagli aromi. I funghi, profumati e saporiti si adattano a svariate preparazioni,  piatti dai sapori tipicamente autunnali per ammaliare gli ospiti con un risultato garantito

Ingredienti x 2:

12 funghi russule

timo di Sicilia q.b.

4 cucchiai di pan grattato gluten free + altro q.b.

3 cucchiai di parmigiano grattugiato

30 g di pancetta

1 spicchio di aglio

sale fine

olio evo

cetriolini sott’aceto per guarnire

Funghi russule gratinati.2

 

 

 

 

 

 

 

Procedimento:

Vediamo ora come realizzare questo goloso secondo di funghi russule gratinati.

Pulire i funghi e separare il gambo dalla calotta. Lavare le calotta e lasciarle a scolare l’acqua depositata tra le lamelle.

Funghi russule gratinati.3

 

 

 

 

 

 

Pelare l’aglio, tagliarlo a piccoli pezzettini e metterlo in padella, a soffriggere, insieme ad un filo di olio.Tagliuzzare in piccolissimi pezzi tutti i gambi più 2 calotte di funghi e unirli all’aglio. Cuocere, mescolando spesso e regolare di sale. Quando i funghi sono cotti mettere un poco di timo di Sicilia.

Travasare i funghi russule cotti in una ciotola, unire il pangrattato ed il parmigiano e amalgamare il composto.

Mettere tra le lamelle dei funghi un pizzico di sale e distribuire tutto il composto dei funghi. Metterli man mano che li preparate sulla placca del forno rivestita con la carta.

Funghi russule gratinati.4

 

 

 

 

 

 

Cospargere con del pan grattato. Mettere su ogni fungo un pezzetto di pancetta, irrorare con olio evo e cuocere in forno, a 180° per circa 20 minuti.

Decorare il piatto con dei cetriolini e servire.

 

 

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

 

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.