Crea sito

Frittelle con funghi lyophillium


Le Frittelle con funghi lyophillium sono una ghiotta prelibatezza.

Mi piace andare a “caccia” di funghi,, li trovo spesso anche perché mi accontento di ciò che trovo, non necessariamente solo porcini. Adesso è il periodo dei funghi lyophillium decastes, funghi che crescono nel parco che frequento. Ne raccolgo tantissimi anche perché crescono a faglia numerosa…come si vede in foto.
E’ un fungo commestibile, è carnoso e ricorda vagamente i nervetti per la compattezza. Si adattano a qualsiasi preparazione e nel blog trovate tante altre ricette.

frittelle con funghi lyophillium
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pastella

  • 300 mlacqua gelata
  • 500 gfarina autolievitante
  • 10 gsale

ingredienti per il condimento

  • 1 spicchioaglio
  • 2pomodori di Pachino
  • 3 gambiprezzemolo
  • 300 gfunghi lyophillium decastes

Strumenti

  • Ciotola
  • Coltello
  • Padella
  • Tegame
  • Carta assorbente
  • Tagliere
  • Sbattitore elettrico

Preparazione delle Frittelle con funghi lyophillium

  1. lyophillium decastis

    Eccoli i funghi, già puliti, lyophillium decastes. Crescono in abbondanza e sono veramente squisiti.

  2. frittelle con funghi lyophillium

    Inserite in una capiente ciotola la farine con il sale e cominciate a mescolarla. Aggiungete poco per volta l’acqua continuando a sbattere con lo sbattitore elettrico.

    Dovete ottenere una pastella un poco densa ma molto morbida.

    Copritela con la pellicola e lasciatela riposare per almeno 2 ore.

  3. frittelle con funghi lyophillium

    Nel frattempo pulite i funghi eliminando la parte vicino la radice. Lasciateli a mollo in acqua tiepida così da far perdere l’eventuale terriccio tra le lamelle. Sciacquateli abbondantemente e tagliateli in piccoli pezzi.

    Pelate l’aglio, tagliateli in piccoli pezzi e fatelo soffriggere nell’olio. Prima che prende troppo colore aggiungete i funghi.

  4. frittelle con funghi lyophillium

    Lavate i pomodorini. Tagliateli a metà e togliete i semi. Tagliateli in pezzi piccoli e aggiungeteli ai funghi. Regolate di sale e cuocete per circa 15 minuti con la fiamma sostenuta. Mescolate di tanto in tanto. Quando l’acqua di vegetazione sarà assorbita spegnete il fuoco e fate raffreddare. Aggiungete le foglie di prezzemolo tritate.

  5. frittelle con funghi lyophillium

    Riprendete l’impasto e aggiungete i funghi e amalgamate bene.

  6. frittelle con funghi lyophillium

    Mettete l’olio in un tegame con le pareti alte e cominciate a scaldare l’olio.

    Quando l’olio è caldo prendete una cucchiaiate di impasto e mettetela nell’olio, mettete poche frittelle per volta. Io ne cucinavo 5.

    Fate dorare le frittelle da tutti i lati e prendeteli con la paletta da fritto, sgocciolate bene l’olio e mettete le frittelle sulla carta assorbente e fate assorbire l’olio in eccesso.

  7. frittelle con funghi lyophillium

    Disponete le frittelle su un piatti di portata e servite subito.

    Sono ottime per una merenda salata.

Tante altre ricette trovate nel mio blog, Pane & Tulipani e se queste ricette sono state di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook, su Pinterest, su Twitter, su Instagram e su Linkedin.

Per chiarimenti sulla ricetta o se volete darmi qualche consiglio, lasciatemi un messaggio, ti risponderò nel più breve tempo possibile. Sono ben graditi i like, se la ricetta è stata gradita.

Una croccante sviziosita? Questa. Sfingi di grano saraceno con cavolfiore e acciughe

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.