Caramelle gelèe ai gelsi. Morbide e succose.

Caramelle gelèe ai gelsi

Caramelle gelèe ai gelsi
Caramelle gelèe ai gelsi

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ stato molto semplice per me preparare queste genuine caramelle perchè, dopo che avevo preparato il succo di gelsi con i frutti personalmente raccolti, e quindi completamente bio, ho cercato nel web dei suggerimenti su come realizzarle e così ho deciso di seguire Pianeta donna.

Le caramelle gelèe mi piacciono, sono quasi le uniche caramelle che consumo anche perchè consumandosi in fretta penso che diano meno problemi di carie rispetto a una che impiega tanto tempo a sciogliersi…ma magari è solo un pensiero.

La diversità consiste nell’aver utilizzato il mio succo. Qui la ricetta nel caso vogliate procedere anche voi alla realizzazione del succo. Ed ecco materializzarsi le caramelle gelèe ai gelsi.

 

Ingredienti x 4:

 200 ml di succo di gelsi

150 g. di zucchero

6 fogli di colla di pesce (12 gr.)

 

Procedimento:

Caramelle gelèe ai gelsi.3

Caramelle gelèe ai gelsi.4

 

 

 

 

 

 

In un pentolino mettere a bollire il succo di frutta insieme allo zucchero.

Intanto mettere i fogli di colla di pesce ad ammorbidirsi in una ciotola con acqua fredda.

Appena il succo comincia a bollire e lo zucchero è completamente sciolto, unire i fogli di colla di pesce ben strizzati e lasciarli sciogliere, a fiamma bassa, mescolando continuamente.

Lasciare intiepidire il composto così preparato e travasare in uno stampo.  Meglio uno stampo basso e senza troppi angoli, benissimo rettangolare o quadrato. Riporre in frigorifero per far rapprendere bene, per minimo due ore o comunque sino a quando la gelatina sarà solidificata.

Caramelle gelèe ai gelsi.5

Caramelle gelèe ai gelsi.6

 

 

 

 

 

 

A quel punto basta estrarre la gelatina, tagliarla a cubetti o triangoli, passarli nello zucchero e sistemare in barattoli di vetro.

Caramelle gelèe ai gelsi.2

 

 

 

 

 

 

In attesa di consumarle , lasciarle nel frigorifero.

NOTA 1: si possono preparare anche direttamente con la spremuta di agrumi o con il succo di frutta ottenuto con la centrifuga.

NOTA 2: io non ho messo altro zucchero, le ho lasciate così al naturale.

 

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

 

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.