Crea sito

IMPASTO SOFFICISSIMO ALL’OLIO BIMBY

Oggi ho deciso di preparare l’impasto sofficissimo all’olio bimby. Per questa ricetta ho utilizzato la farina 00 e una parte di preparato per purè. Si possono realizzare cornetti salati, danubio ripieno di salumi, focaccia, paninetti e quant’altro.

IMPASTO SOFFICISSIMO ALL’OLIO BIMBY

INGREDIENTI :

50 gr preparato per purè
450 gr farina 00
350 ml di acqua
10 gr di lievito di birra
40 ml olio di semi
15 gr di zucchero
10 gr di sale

PROCEDIMENTO PLANETARIA :

Per prima cosa, inserite nella ciotola della planetaria la farina e il preparato per purè, in una terrina sciogliere il lievito di birra con lo zucchero e l’acqua tiepida, aggiungere tutto nella planetaria e lasciate impastare per una decina di minuti, aggiungendo in questo tempo il sale. Traferite in una terrina unta d’olio, chiudete con il proprio coperchio e lasciate lievitare nel forno con luce accesa e un pentolino di acqua bollente nella parte bassa del forno fino al proprio raddoppio, se volete prepararle subito, o altrimenti adottate il metodo preparando la pasta la sera prima e lasciatela in riposo nel frigo fino all’indomani mattina. Trascorso questo tempo potete sbizzarrirvi ES: calzoni fritti, montanare, pizzette, cartocciate e quant’altro.

PROCEDIMENTO BIMBY

Inserire nel boccale acqua, zucchero e lievito 2 min. 37 gradi vel. 4, poi la farine, il preparato per purè e l’olio 4 minuti vel. spiga. Se L’impasto risulta troppo appiccicoso, aiutatevi con altra farina per tirarlo fuori dal boccale. Traferite in un piano da lavoro spolverizzato di farina e formate una palla, adagiate in una terrina oleata, chiudete con il proprio coperchio e lasciate lievitare nel forno con luce accesa fino al proprio raddoppio, se volete prepararle subito, o altrimenti adottate il metodo preparando la pasta la sera prima e lasciatela in riposo nel frigo fino all’indomani mattina. Trascorso questo tempo potete sbizzarrirvi ES: calzoni fritti, montanare, pizzette, cartocciate e quant’altro.

METODI DI CONSERVAZIONE :

Se si prevede di consumare la pasta, nel giro di un paio di giorni, si può conservare tranquillamente in frigorifero, riponendola in un contenitore medio-grande a seconda del quantitativo rimasto, tenendo presente che va sempre nuovamente, impastata al momento di cuocerla.
Se si desidera congelare un impasto, si dovrà usare il doppio di lievito, in quanto parte verrà distrutto durante il processo di congelamento. Quando serve, l’impasto deve essere scongelato (8 – 10 ore) e farlo lievitare 2-4 ore).