Vol-au-vent con salsiccia e prosciutto

I Vol-au-vent con salsiccia e prosciutto sono un antipasto rustico adatto a un pranzo non formale a base di carne in cui il primo piatto sia magari un risotto o una pasta leggera con verdure (asparagi, carciofi, in primavera, zucchine o melanzane in estate, broccoli o zucca in inverno). Oppure ancora un pranzo breve che preveda oltre all’antipasto soltanto un primo piatto.

I vol-au-vent alla salsiccia devono il loro nome al fatto che prevedevano come contenitore proprio dei vol au vent, ma io non avendoli trovati mi sono ricordata di qualche ricetta che usava il pancarré come contenitore e mi sono arrangiata lo stesso, magari risultano meno eleganti, ma sono sicuramente più capienti. Nulla vi impedisce, naturalmente di usare i vol au vent come nella ricetta originale, ma ricordatevi sempre di questo trucchetto che potrebbe esservi utile in futuro.

Vol-au-vent con salsiccia e prosciutto
Vol-au-vent con salsiccia e prosciutto

 

Vol-au-vent con salsiccia e prosciutto

Ingredienti:

10 fette di pancarre
300 g di salsiccia
50 g di prosciutto cotto in una fetta
un pezzettino di cipolla, circa un quarto
30 g di burro
2 cucchiai di panna
1 cucchiaio di fecola
Poco vino bianco
sale

Preparazione:

Tritare finemente la cipolla. Tagliare i prosciutto a cubetti. Far sciogliere in una padella il burro, unire la cipolla e far rosolare un paio di minuti a fuoco medio, aggiungere la salsiccia tolta dal budello e sbriciolata e i cubetti di prosciutto. Rigirare per far ben insaporire e rosolare poi spruzzare con il vino bianco e far evaporare. Unire un cucchiaio di fecola e la panna, salare. Lasciare sul fuoco ancora qualche minuto poi spegnere. Prendere delle fette di pancarrè e con una formina rotonda della misura poco meno grande della fetta e ricavare dei tondi. Schiacciare questi crostini con un mattarello, maneggiarli con delicatezza e adagiarli dentro le concetto di uno stampo da muffin e passarli in forno caldo a 180 gradi per una decina di minuti finché si dorano e riescono così a mantenere la forma. Sformarli e riempirli con il composto di salsiccia, mi raccomando solo pochi minuti prima di portarli in tavola.

 

Precedente Torta di frutta, perfetta come torta di compleanno Successivo Fusilli con speck e asparagi selvatici