Buccellato il dolce di fichi secchi

Il dolce natalizio per eccellenza, in Sicilia, è sicuramente il buccellato, il dolce di fichi secchi. Si prepara e si consuma in tutte le case durante tutto il periodo natalizio. Si tratta di pasta frolla che racchiude al suo interno un ripieno a base di fichi secchi, cioccolato e altra frutta secca. I fichi secchi che per tradizione vengono essiccati durante l’estate e conservati in questo modo proprio per preparare questo dolce tradizionale siciliano. Il nome deriva dal latino “buccellatum”, ossia pane da trasformare in buccelli, ossia bocconi. Un tempo il buccellato veniva collocato al centro della tavola durante il pranzo di Natale, e serviva da centrotavola che poi veniva mangiato a fine pasto.

Buccellato il dolce di fichi secchi
Buccellato il dolce di fichi secchi
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6/8
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Per la pasta frolla

800 g farina 00
300 g strutto
350 g zucchero
3 tuorli
1 uovo
1 limone
1/2 arancia
1 bustina vanillina
4 g ammoniaca per dolci
1 pizzico sale

Per il ripieno

750 g fichi secchi
100 g mandorle (tostate)
100 g gherigli di noci
100 g cioccolato fondente
2 chiodi di garofano
1 cucchiaino cannella in polvere
150 ml acqua
1 bicchierino marsala all’uovo
4 cucchiai miele
30 g zucchero
scorza d’arancia (grattugiata)

Per la glassa

100 g zucchero a velo
2 cucchiai acqua (calda)

Preparazione

Preparare al frolla allo strutto

Mescolare la farina con la vaniglia, la scorza di limone grattugiata. Sciogliere lo strutto poi mescolare alla farina, quindi lo zucchero; unire le uova, il succo di limone e di mezza arancia ( sciogliere l’ammoniaca nel succo). Impastare bene e far riposare.

Mettere ad ammollare in acqua tiepida per un’ora i fichi secchi. Tritare finemente al coltello i fichi dopo averli sgocciolati con cura, le mandorle, i gherigli di noce.

Mettere a bollire in un tegame l’acqua e il marsala con i chiodi di garofano, lo zucchero, il miele e la cannella; dopo 3 minuti unire il trito di frutta secca e proseguire la cottura, a fuoco lentissimo, per altri dieci minuti. Togliere dal fuoco e lasciar intiepidire il composto, a questo punto unire il cioccolato spezzettato e la scorza d’arancia grattugiata.

Comporre il buccellato: Stendere la pasta in una sfoglia rettangolari di 3 mm. di spessore dalle dimensioni di 15×40 cm. Porre il ripieno per tutta la lunghezza del rettangolo, ripiegando la pasta su se stessa saldando bene i bordi, se necessario spennellare con uovo e latte mescolati insieme. Sagomare a forma di un grosso salame, tagliare in obliquo ottenendo dei tronchetti. Infornare a 180° per 20-25 minuti.

Per la glassa: mescolare lo zucchero a velo con 2 cucchiai d’acqua calda. Non appena sono freddi  decorare con glassa e confettini colorati oppure semplicemente con zucchero a velo.

Consigli vari

Qui di seguito vi suggerisco altri dolci siciliani, tipici del Natale, provateli: Croccante di Mandorle, Sfince con il latte, Mandorle pralinate, Sfince siciliane, Pignolata o struffoli.

Il buccellato può essere inserito anche in un cesto regalo natalizio, nel quale inserire altri prodotti fatti in casa come questi: Marmellata di limoni, Crema di limoncello, Cotognata, Liquore al Cioccolato, Liquore crema di mandarino, Frutta sciroppata.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi nella mia pagina facebook Le ricette di Un’idea al giorno e non dimenticate di mettere like e commentare per non perdervi le mie ricette in pagina. Seguitemi anche su Instagram e su Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.