Spaghetti con pistacchi e pancetta

Così semplici che quasi non ci vuole la ricetta, gli spaghetti con pistacchi e pancetta sono così buoni e saporiti che li vorrete fare ogni giorno. Un piatto così semplice ma così particolare da sembrare rustico e raffinato insieme, un primo piatto da fare all’ultimo minuto, anche in onore di ospiti improvvisi. Mi raccomando ottimi ingredienti dalla pasta, alla pancetta, ai pistacchi, al pecorino; pochi, ma ottimi perché ognuno esalti l’altro senza sovrapporsi. I pistacchi sono semi oleosi comunemente definiti frutta secca, non contengono colesterolo e sono molto ricchi di fibre. Dal punto di vista nutrizionale, i pistacchi hanno un elevato contenuto calorico, sono alimenti molto energetici. Le calorie sono fornite principalmente dai grassi, seguiti dalle proteine e infine dagli zuccheri. Comunque, mangiati con moderazione, sono adatti a tutti i regimi alimentari, andrebbero consumati con moderazione solo da chi soffre di obesità e, se salati,  da chi soffre di pressione alta. La pianta di pistacchi è originaria dell’Asia Minore, ma viene oggi coltivata anche in in Medio Oriente, Tunisia, Cina e California e, per quanto ci riguarda, anche in Sicilia. I pistacchi di Bronte sono famosi ed apprezzati in tutto il mondo.

Spaghetti con pistacchi e pancetta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gspaghetti
  • 200 gpancetta affumicata (in una fetta)
  • 1cipolla dorata (piccola)
  • 1/2 bicchierevino bianco
  • 50 gpistacchi (sgusciati)
  • 50 gpecorino (fresco)
  • 4 cucchiaiolio di oliva
  • sale

Preparazione

Ecco come preparare gli spaghetti con pistacchi e pancetta:
  1. In una padella mettere l’olio e fare imbiondire la cipolla tritata finemente; tagliare la pancetta a cubetti e aggiungerla alla cipolla. Rosolare qualche minuto a fiamma media poi bagnare col vino bianco e far evaporare, cuocere pochi minuti in modo da far ridurre il vino.

    Tritare i pistacchi col coltello, non devono diventare una polverina, ma vedersi e sentirsi.

    Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Rimettere sul fuoco il condimento, spadellarvi gli spaghetti, unire qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta, spegnere e aggiungere i pistacchi e il pecorino grattugiato e mescolare bene. Si può completare il piatto con una spolverata di pistacchio sopra.

Per completare il menu, sempre con un riferimento alla Sicilia, possiamo preparare un secondo piatto come questo: Lonza di maiale ai profumi di Sicilia.

Se vi piacciono i pistacchi, ecco altre ricette salate in cui gustarli: Risotto con gamberetti e pistacchio, Gnocchetti con zucchine e pancetta, Rigatoni con la frutta secca, Involtini di petto di pollo con mortadella, Crostini alla Spuma di Mortadella; e infine un dolce: Tiramisù al pistacchio

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.